dalla Home

Speciale

EICMA 2018

dal 08/11 al 11/11

Tecnica

pubblicato il 11 luglio 2018

Estate in moto: consigli contro il caldo

Per migliorare le condizioni di viaggio e non avere problemi sotto il solleone

Estate in moto: consigli contro il caldo
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Estate in moto: consigli contro il caldo - anteprima 1
  • Estate in moto: consigli contro il caldo - anteprima 2
  • Estate in moto: consigli contro il caldo - anteprima 3
  • Estate in moto: consigli contro il caldo - anteprima 4
  • Estate in moto: consigli contro il caldo - anteprima 5
  • Estate in moto: consigli contro il caldo - anteprima 6

L’estate è arrivata da un pezzo, ma per molti le X sul calendario continuano a succedersi. Questioni di giorni per alcuni, di un paio di settimane per altri, di un mese al massimo per i tradizionalisti: le ferie estive. Il periodo migliore per abbandonare la città, lo stress, il lavoro e partire in moto, da soli o in compagnia ,verso la meta delle vacanze 2018. L’entusiasmo potrebbe farci chiudere un occhio su alcuni dettagli fondamentali, che se trascurati possono trasformare il sogno in un piccolo incubo itinerante.

La moto

Già alcune settimane fa avevamo parlato delle cose da controllare prima della vacanza in moto, e possiamo riassumerle in breve. Se le vostre vacanze in moto vi porteranno a stare in sella per più di 1.000 km un tagliando completo prima di partire è la cosa migliore da fare, altrimenti basterà controllare il livello dei liquidi. Olio DOT4 per i freni, liquido di raffreddamento per le moto “oil-cooled”, check del serbatoio frizione, e controllo qualità dell’olio motore sono operazioni indispensabili, che precedono un altro passaggio fondamentale: il controllo della batteria. Misurare con un tester che i valori siano a norma è importantissimo per non rischiare di rimanere a piedi nel bel mezzo del nulla. Lo stato degli pneumatici non può essere di certo trascurato, ed è bene non limitarsi solo alla pressione e all’usura, ma guardare anche la spalla della gomma e valutarne la piena efficienza. La catena, se la vostro moto la ha, deve essere ben oliata, l’impianto frenante deve poter contare su pasticche integre e dischi senza lesioni o graffi troppo importanti, e i fissaggi, specialmente di manubrio, risers e staffe portaborse.

L’abbigliamento

Scene di motociclisti e scooteristi che sfrecciano in autostrada sotto il sole d’agosto in pantaloncini e maglietta sono cosa nota a tutti, ma sottovalutare la sicurezza è un errore che può costare molto caro, per cui l’abbigliamento protettivo è parte fondamentale della vacanza “on the road” perfetta. Se in programma c’è l’acquisto di nuovi caschi o giacche per la bella stagione un trucco scontato ma efficace è quello di puntare ai colori chiari, ed abbandonare la pelle per puntare su tessuti traspiranti e resistenti alle abrasioni. Jeans protettivi o pantaloni da moto sono altrettanto essenziali, così come i guanti, sempre in tessuto ma con rinforzi e protezioni. Se le temperature si fanno molto alte un buon trucco per rimanere freschi è quello di bagnare una bandana e avvolgerla intorno al collo.

Idratazione e riposo

Non deve mai mancare una scorta d’acqua sulla moto, e durante il viaggio è importantissimo fermarsi spesso per bere, a costo di rallentare la tabella di marcia. Un serbatoio per zaini con tubo sarebbe la soluzione migliore per bere in qualsiasi momento senza doversi fermare ogni volta che si ha sete. Riposarsi è altrettanto importante, per questo le pause devono essere frequenti, per valutare le condizioni fisiche e capire se è meglio riposarsi più a lungo.

Sempre in carica

Per i motociclisti che guidano moto di ultima generazione questo non sarà un problema, ma per chi ha una compagna di viaggio non proprio di primo pelo la carica dei dispositivi come smartphone e navigatore può rappresentare uno sgradevole imprevisto. Se i primi possono contare su prese USB sul veicolo per i secondi una power bank può essere un oggetto comodo ed efficace per viaggiare sicuri di poter guardare mappe e effettuare telefonate senza problemi. Per chi parte ora non resta che preparare i bagagli, con l’augurio, da parte di Omnimoto.it, che anche questo viaggio sia indimenticabile.

Autore: Luca Sabatini

Tag: Tecnica , tecnica , turismo , viaggi


Top