dalla Home

Attualità e Mercato

pubblicato il 26 giugno 2018

Royal Enfield, un video mostra le 650 cc a Chennai

Le bicilindriche presentate ad Eicma 2017 fanno capolino nel traffico della città indiana che ospita uno stabilimento Royal Enfield

Royal Enfield, un video mostra le 650 cc a Chennai
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Royal Enfield EICMA 2017 - anteprima 1
  • Royal Enfield EICMA 2017 - anteprima 2
  • Royal Enfield EICMA 2017 - anteprima 3
  • Royal Enfield EICMA 2017 - anteprima 4
  • Royal Enfield EICMA 2017 - anteprima 5
  • Royal Enfield EICMA 2017 - anteprima 6

Sono due dei modelli più attesi dell’anno, e rappresentano una piccola grande rivoluzione per il marchio Royal Enfield: Interceptor e Continental GT da 650 cc segnano l’esordio della casa motociclistica nel mondo delle bicilindriche, e grazie a una cubatura più grande possono aprire il mercato verso nuovi orizzonti per la proprietà indiana. Per la prima volta due esemplari di Intercpetor e Continental GT sono usciti dallo stabilimento per confrontarsi con il traffico, e sono stati immediatamente immortalate dal blogger motociclistico Keralite Roshan.

Le moto

La novità che accomuna i due modelli è il motore: un bicilindrico parallelo 648 cc, a 8 valvole e singolo albero a camme in testa, raffreddato ad aria/olio, con una potenza di 47 CV e 52 Nm di coppia. Anche il telaio e i componenti di serie sono identiche per i due modelli, ma la Interceptor può vantare un cambio a 6 velocità, sviluppato appositamente per questa roadster, e una frizione antisaltellamento che aumenta l’agilità della moto. La Continental GT invece conserva l’aspetto da cafe racer con serbatoio scolpito, assetto caricato in avanti e sella monoposto. Entrambe le moto sono state presentate al salone milanese in due salse: Standard e Retro Custom, con quest’ultima linea che vanta versioni più audaci nelle grafiche e nei colori.

Il video

Purtroppo le immagini non sono di altissima qualità, ma da quel poco che si riesce a vedere delle due moto si può intuire che non ci siano state rivoluzioni stilistiche in questo periodo. Imbottigliate nel traffico serrato di Chennai, le due bicilindriche sono riconoscibili per il codino differente e per la stessa coppia di terminali di scarico. La cosa più chiara nel minuto e mezzo di riprese è che per guidare nel traffico indiano ci vogliono veramente un sacco di occhi.

Royal Enfield Interceptor e Continental GT: Il video-spia

Autore: Luca Sabatini

Tag: Attualità e Mercato , bicilindriche , anticipazioni , vintage , video


Top