dalla Home

Attualità e Mercato

pubblicato il 27 giugno 2018

Sicurezza stradale a Roma: la Raggi chiede 500 vigili al Governo

La prima cittadina la definisce come unica soluzione per arginare i problemi nella capitale

Sicurezza stradale a Roma: la Raggi chiede 500 vigili al Governo

Un esercito di 500 Vigili Urbani: li chiede il sindaco della capitale, Virginia Raggi, al Governo, per mettere un argine al degrado capitale. La Raggi ne ha parlato con i sindacati e col comandante della Municipale, Antonio Di Maggio. In una sala di Palazzo Senatorio, il sindaco ha spiegato la richiesta al Governo M5S-Lega. 

Situazione pesantissima

D’altronde, tra infrazioni, auto in seconda fila, caos del traffico e micro-criminalità, la Città Eterna è seriamente nei guai. Soddisfazione della UGL, che in una nota del coordinatore romano, Marco Milani, dichiara: ”Apprezziamo fortemente l’iniziativa del sindaco Virginia Raggi, che mostra particolare attenzione ai problemi della sicurezza cittadina è della funzionalità del Corpo, impegnato in contesti sempre più difficili. Rivolgiamo ora un appello al Governo nel fare la propria parte, agevolando in fretta lo sblocco del turn over ma anche e soprattutto nel valutare un intervento legislativo di riforma, che consenta di ottimizzare il ruolo dei 60.000 Poliziotti Locali d’Italia, nel complesso settore della sicurezza”

Quanti soldi

Non è tutto. Stando al Sole 24 Ore, il Governo potrebbe riservare 5 miliardi di euro a Roma: sarebbero nascosti nel Def (3,2 già disponibili). Da destinare a cosa? Prosecuzione della metro C (792 milioni disponibili su 1.136), la terza pista di Fiumicino (in carico ad Adr), interventi su Gra e Roma-Fiumicino (78 milioni su 170), il rilancio del nodo Fs di Tiburtina (323 milioni), i 45 chilometri di piste ciclabili del Grab (150 milioni da trovare). Poi c’è un miliardo per materiale rotabile, upgrade tecnologico, potenziamento infrastrutturale del “ferro” romano. 

Abbellimento

Intanto, “come a Londra e New York arrivano anche nelle strade della nostra città dei totem informativi, ovvero mappe dedicate a turisti e cittadini per scoprire le bellezze di Roma attraverso percorsi in bici, a piedi o con i mezzi pubblici”. Lo dice il sindaco Raggi su Facebook. Il primo totem è stato posizionato in piazza Nicosia in pieno centro storico. "Da settembre a dicembre, installeremo 60 punti informativi in tutta la città, facendo un restyling dei pannelli già posizionati nei parcheggi del car-sharing. Li trasformeremo così in un aiuto concreto per cittadini e turisti per orientarsi alla scoperta di monumenti, parchi e luoghi di interesse”.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , sicurezza , codice della strada


Top