dalla Home

Eventi

pubblicato il 19 giugno 2018

Vespa World Days: un successo globale

Club e appassionati da tutto il mondo si sono riuniti a Belfast per l’edizione 2018 dello storico raduno

Vespa World Days: un successo globale

L’amore per la Vespa, in tutte le sue forme, non può essere spiegato. E come tutte le passioni più recondite accomuna persone differenti, di estrazioni opposte, che parlano lingue diverse e che non hanno nient’altro in comune. Questo piccolo incantesimo sociale rivive ogni anno nei Vespa World Days, il raduno ufficiale per gli amanti dell’icona italiana firmata Piaggio.

Belfast invasa

Oltre 3.000 Vespe ufficialmente iscritte all’evento hanno calcato le strade della capitale dell’Irlanda del Nord, accolte dal calore dei residenti e dai tanti appassionati arrivati da tutto il paese e dal resto del Regno Unito. A testimoniare l’universalità della passione per Vespa una rappresentanza di 37 nazioni, dagli Stati Uniti all’Australia, dall’Indonesia al Messico, passando per Cina, Canada e la gran parte degli stati europei. Un meltin pot di nazionalità e di Vespe,  che hanno colorato la Causeway Coast in una lunga parata, tra verdi praterie e scogliere a schiaffo sul mare.

I premi

Vespa World Days è un raduno, ma non manca un po’ di sano spirito competitivo. Come ogni anno infatti, viene assegnato il Vespa Trophy, al club di vespisti che, con foto e timbri, testimonia tutte le tappe del viaggio per arrivare al raduno. Il 2018 è stato l’anno del Vespa Club Verona, che ha riportato in Italia il trofeo, mentre l’award per il veicolo più antico è andato ad una Vespa Douglas del 1951, efficiente e conservata in uno stato ottimale, con tanto di ruota di scorta originale, mentre il premio “Vespista Solitario” se lo è aggiudicato una donna, che da Praga ha viaggiato per oltre 6.000 km senza alcuna compagnia, fino ad arrivare a Belfast. Per lei, come per molti altri, è già iniziato il viaggio di ritorno verso casa, allietato da una buona notizia: l’edizione 2019 si svolgerà in Ungheria.

Autore: Redazione

Tag: Eventi , raduni , vintage


Top