Sport

pubblicato il 20 ottobre 2008

Supermoto: Aprilia e Husqvarna Mondiali!

Alloro iridato S1 a Noale, S2 a Varese...

Supermoto: Aprilia e Husqvarna Mondiali!
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Mondiale SM: Aprilia e Husqvarna protagoniste - anteprima 1
  • Mondiale SM: Aprilia e Husqvarna protagoniste - anteprima 2
  • Mondiale SM: Aprilia e Husqvarna protagoniste - anteprima 3
  • Mondiale SM: Aprilia e Husqvarna protagoniste - anteprima 4
  • Mondiale SM: Aprilia e Husqvarna protagoniste - anteprima 5
  • Mondiale SM: Aprilia e Husqvarna protagoniste - anteprima 6

Arriva dalla Grecia il "visto" per il quinto titolo iridato conseguito da Aprilia nel Campionato Mondiale Supermoto. Una pratica sbrigata già alla termine della prima manche del Gran Premio di Grecia, a Thessaloniki, con il secondo posto ottenuto da Thierry Van Den Bosch (Aprilia SXV 4.5/Team DRC Supermoto) che tradotto significava l’aritmetica certezza della vittoria del Mondiale Costruttori S1 (450). Una stagione 2008 che ha visto l’Aprilia SXV 4.5 vincitrice di cinque GP su otto disputati e di otto manche su quindici.

Dopo il primo storico titolo Piloti 2004, ottenuto nell’anno del debutto con Jerome Giraudo, la doppietta Piloti e Costruttori del 2006 con Thierry Van Den Bosch ed il titolo Costruttori S2 (550) del 2007, si allunga la striscia di allori per la Casa di Noale alla quale spetta la palma iridata in S1 del 2008. Aprilia è stata altresì in lizza sino all’ultimo per il titolo piloti con Thierry Van den Bosch, che nonostante la discussa squalifica in Gara 1 a Busca, ha chiuso secondo nel Mondiale Piloti S1 davanti all’altra Aprilia SXV 4.5 di Ivan Lazzarini che in Grecia è riuscito a scavalcare Thomas Chareyre, salendo così sul podio.

"Cinque anni, cinque mondiali – ha affermato Ennio Marchesin, responsabile corse Aprilia Off Road - il nostro obiettivo è vincere sempre ed ovunque. Lo scorso anno avevamo vinto il titolo Costruttori in 550, quest’anno l’abbiamo centrato in 450. Merito di un lavoro encomiabile da parte di tutte le componenti, piloti, tecnici, meccanici. Ecco proprio per questo mi sento di dire che questo titolo costruttori S1 ci onora ma al tempo stesso calza un po’ stretto visto la squalifica, per molti incomprensibile, inflitta a Van Den Bosch a Busca che lo ha allontanato dalla possibilità di lottare per il primato nella graduatoria riservata ai Piloti. Quest’anno poi un paio di infortuni occorsi ai nostri piloti di punta in S2 hanno finito per condizionare l’intera stagione".

MONDIALE S2 PER HUSQVARNA
Dopo aver vinto il titolo nel 2007 nella classe S1, Adrien Chareyre, nato nel 1986 in Francia, ha conquistato il titolo iridato nella classe S2.

Grazie al supporto del team CH Racing Husqvarna gestito da Fabrizio Azzalin, Adrien ha eseguito sia gara 1 che gara 2 con estrema determinazione e velocità, senza mai sbagliare un colpo e tenendo sotto controllo i rivali Davide Gozzini e Christian Iddon. Husqvarna ha inoltre vinto il titolo mondiale costruttori nella classe S2, categoria aperta alle cilindrate oltre 450 cc, portandosi cosi a ben 74 titoli iridati di cui 9 nella Supermoto.

"E’ una sensazione incredibile - parla Adrien Chareyre - essere ancora campione del mondo supermoto . Sono felice di poter festeggiare questo grande successo insieme al team CH Racing Husqvarna, ai meccanici e tutti coloro che hanno fatto si che potessimo raggiungere questo traguardo."

Anche Martino Bianchi, responsabile delle attività sportive Husqvarna, ha rilasciato dichiarazioni entusiastiche: " E’ stata una grande giornata. Adrien è stato magnifico, splendido, ci ha regalato ancora una volta una grande gioia e due titoli mondiali. Questo successo ci rende orgogliosi delle nostre moto, dei nostri piloti e di quello che facciamo di anno in anno. Abbiamo vinto 74 titoli mondiali e questo vuole dire tanto nella storia del marchio Husqvarna che si conferma al vertice nel fuoristrada. Grazie a tutti i meccanici e ai piloti, dei gran fuoriclasse!"

Sempre nella classe S2, Gerald Delepine ha concluso al terzo posto nella classifica finale di campionato supermoto.

Autore: Redazione

Tag: Sport , supermoto , gare


Top