Sport

pubblicato il 19 ottobre 2008

Simoncelli Campione del Mondo 250 2008

Il "capellone" riporta all'alloro iridato la Gilera

Simoncelli Campione del Mondo 250 2008
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Marco Simoncelli vince il Mondiale 250 2008 - anteprima 1
  • Marco Simoncelli vince il Mondiale 250 2008 - anteprima 2
  • Marco Simoncelli vince il Mondiale 250 2008 - anteprima 3
  • Marco Simoncelli vince il Mondiale 250 2008 - anteprima 4
  • Marco Simoncelli vince il Mondiale 250 2008 - anteprima 5
  • Marco Simoncelli vince il Mondiale 250 2008 - anteprima 6

Al termine di una gara resa durissima da una temperatura prossima ai quaranta gradi, con il terzo posto di oggi sul circuito malese di Sepang, Marco Simoncelli in sella alla Gilera del Team Metis si è laureato Campione del Mondo della classe 250. Per Simoncelli è il primo titolo iridato che il prossimo anno difenderà in 250, ancora con i colori del Team Metis Gilera. E per Gilera, che proprio nel 2009 festeggia il secolo di vita, è l’ottavo titolo Piloti che si aggiunge ai 6 conquistati tra i Costruttori. Il nome di Marco Simoncelli si accosta così a quello di piloti mito che hanno trionfato su Gilera: Umberto Masetti, Geoff Duke, Manuel Poggiali. E, dopo ben 51 anni, a quello di Libero Liberati, ultimo italiano a vincere il Mondiale su Gilera nel 1957.

"Siamo orgogliosi di questa vittoria – ha dichiarato Roberto Colaninno, Presidente e Amministratore delegato del Gruppo Piaggio – che è una straordinaria testimonianza della capacità competitiva e del livello di innovazione tecnologica che il Made in Italy ha raggiunto nel campo delle due ruote. I dodici titoli iridati conquistati nel Motomondiale negli ultimi tre anni, con i marchi Aprilia, Derbi e Gilera, sono il segno della passione e delle eccezionali competenze tecniche che animano ogni giorno chi lavora nel Gruppo Piaggio".

"Una gara durissima – ha dichiarato Simoncelli – forse la più difficile della mia carriera. Vincere questo mondiale è incredibile e ancora adesso non mi rendo conto di quello che ho fatto. Voglio dedicarlo a tutti quelli che mi sono stati vicino, anche nei momenti più difficili quando qualcuno dubitava di me e delle mie possibilità. Io ci ho sempre creduto anche dopo le prime due gare di inizio stagione dove non avevo raccolto neppure un punto. Voglio fare i miei complimenti anche a Bautista. E’ sempre bello correre con lui. Sono felice ed orgoglioso. Mi sento parte di un qualche cosa di importante. Credo che il prossimo anno troverò un posticino al mio 58 ma sulla carenatura della moto metterò un bel numero 1. Ci è voluto tantissimo per conquistarlo e voglio proprio godermelo. Sarà bello portarlo nell’anno del Centenario di Gilera."

"Una grande vittoria di Simoncelli e della Gilera – ha dichiarato Giampiero Sacchi, responsabile attività racing del Gruppo Piaggio – che è tra le pochissimi marchi al Mondo che abbia saputo vincere nella 125, nella 250,nella 350 e nella classe regina. Il successo di Marco corona una stagione esaltante che premia tutti i componenti del team. Una squadra di professionisti dalle eccezionali competenze, mosse, prima di tutto, da una grande passione per le moto e per il motociclismo sportivo. La straordinaria stagione di Simoncelli, contrassegnata dalla sua grande crescita tecnica, ci regala un titolo a sette anni di distanza dall’ultimo vinto da Gilera, proprio alla vigilia del Centenario dello storico marchio dei due anelli."

Autore: Redazione

Tag: Sport , pista , personaggi , gare


Top