dalla Home

Curiosità

pubblicato il 12 giugno 2018

Ducati, i giovani universitari e il progetto Moto Student

Dalla collaborazione con l'Università di Bologna nascerà una moto elettrica da competizione

Ducati, i giovani universitari e il progetto Moto Student

UniBo Motorsport, il Racing Team dell’Università di Bologna, ha presentato i nuovi prototipi della vettura e della moto per la stagione 2018, interamente progettati e realizzati dagli studenti. All’interno della Biblioteca Comunale dell’Archiginnasio, uno dei palazzi più significativi della città di Bologna e sede storica dell’Alma Mater Studiorum, la Squadra Corse dell’Università di Bologna ha organizzato un appuntamento che ha coinvolto tutti i partner e supporter che negli anni hanno deciso di investire nel team. Tra questi sono intervenuti personalità che vanno dal Rettore dell'Università di Bologna Ubertini al Presidente della Regione Emilia-Romagna Bonaccini, passando per l'Assessore alla cultura Lepore, per il Team Leader Battistini, per il Direttore del Dipartimento di Ingegneria Industriale dell'Università di Bologna Peretto e per tanti altri.

Presente l'AD di Ducati, Domenicali

Non è certamente passata inosservata la presenza di Claudio Domenicali, AD di Ducati Motor Holding, che insieme al Reggiani, Chief Technical Officier di Lamborghini, ha confermato con estremo entusiasmo l’apprezzamento per una Università che è all’altezza delle sfide tecnologiche ed innovazione che un contesto come la Motor Valley richiede. Durante la serata erano esposte, oltre ai prototipi universitari, anche una Lamborghini Huracán Super Trofeo EVO, vettura che anima i campionati monomarca Lamborghini Super Trofeo 2018 e una Ducati Panigale V4 S.

La moto elettrica che correrà nella Formula Student

Il team di studenti ha deciso, per la stagione 2018, da un lato di continuare con la categoria combustion per ciò che riguarda la vettura, dall’altro di lanciarsi in un nuovo progetto di veicoli a ridotto impatto ambientale con l’avvio della moto elettrica. La moto è stata realizzata da un gruppo di studenti di Ingegneria dell’Università di Bologna in collaborazione con Ducati nell'ambito della Fondazione Ducati, ente no profit per la ricerca e la formazione dei giovani. Questo progetto ha portato i ragazzi a progettare e realizzare (con le proprie mani) una moto elettrica che correrà nella Formula Student. Grazie a questo progetto gli studenti hanno potuto mettere in pratica le nozioni imparate in aula dando libero sfogo alla propria fantasia tant’è che la moto è stata realizzata sfruttando tecnologie estremamente innovative sia relativamente al propulsore che al veicolo, quali ad esempio: componenti strutturali realizzati con le più avanzate tecnologie di additive manufacturing, telaio in fibra di carbonio, batteria basata su celle al litio di nuova concezione, elettronica di potenza e sistema di controllo della propulsione elettrica basati su tecnologie non ancora disponibili sul mercato.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , moto elettriche


Top