dalla Home

Attualità e Mercato

pubblicato il 7 giugno 2018

Yamaha, il cross si fa Hi-Tech

La nuova YZ250 F ha un nuovo motore e una app dedicata al setting del motore. Migliorati anche gli altri modelli in gamma

Yamaha, il cross si fa Hi-Tech
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Yamaha, gamma off-road 2019 - anteprima 1
  • Yamaha, gamma off-road 2019 - anteprima 2
  • Yamaha, gamma off-road 2019 - anteprima 3
  • Yamaha, gamma off-road 2019 - anteprima 4
  • Yamaha, gamma off-road 2019 - anteprima 5
  • Yamaha, gamma off-road 2019 - anteprima 6

Che il cross non sia più questione solo di pedaline d’avviamento, miscela e muscoli d’acciaio è ormai noto da qualche anno, ma Yamaha ha introdotto una serie di novità sulla sua gamma 2019 che la portano dritta nel futuro. Anche sul dueemezzo infatti ci sarà la mappatura del motore via app, tecnologia realizzata per la prima volta con la YZ450 F del 2018.

Un classico, tutto nuovo

La sigla YZ è una certezza tra gli amanti del cross e del tassellato, ma la nuova YZ250 F può contare su una serie di soluzioni inedite che rendono il modello 2019 ben più di un restyling. Il motore 4 tempi con il cilindro rovesciato ha un nuovo design, l’avviamento elettrico e un inedito profilo delle camme. Trasmissione e frizione sono state modificate per una connessione più diretta e una resistenza superiore delle componenti, mentre il nuovo scarico è pensato per ottimizzare le prestazioni della moto. Cambia anche l’ergonomia, con il telaio ridisegnato nelle travi superiori, nel telaietto e con nuovi supporti motore, e le plastiche che rendono il profilo della YZ250 F più compatto. Non solo estetica però, perché le modifiche apportate snelliscono la moto di 2 cm in larghezza.

Power Tuner

Si chiama così la app, già disponibile per smartphone e tablet con sistemi operativi IOS e Android, in grado di connettersi in wireless con il Communication Control Unit della moto per regolare istantaneamente e in maniera molto facile la fasatura d’accensione, la miscela aria/carburante, e altri parametri in grado di mettere a punto la moto a seconda dei circuiti e del meteo che si affronta sul tracciato. Due i setting preimpostati, che si possono cambiare “on the fly”, letteralmente in corsa. La app, installata per la prima volta sulla YZ450 F del 2018, permette inoltre di monitorare e immagazzinare una serie di informazioni sulla moto e sullo stile di guida del pilota. Una novità importante che rende la YZ250F la prima quarto di litro di serie al mondo a disporre di una tecnologia simile.

Gli altri modelli

Anche il modello dedicato ai crossisti più giovani, YZ85 F ha avuto tante novità: un nuovo motore, con rapporto di compressione aumentato, una nuova trasmissione, la forcella rovesciata e un nuovo impianto frenante. Migliorata l’ammiraglia della gamma, la YZ450 F ora ancor più maneggevole e gli altri modelli della famiglia cross della casa dei tre diapason. Tutta la gamma 2019 sarà disponibile da luglio 2018 nella rete di rivenditori Yamaha. I prezzi dei modelli 2 tempi e dell’YZ450 F rimangono invariati, mentre la nuova YZ250 F sarà venduta ad un prezzo di 8.970 euro franco concessionario.

Yamaha YZ250 F 2019

Autore: Luca Sabatini

Tag: Attualità e Mercato , mercato , cross


Top