Novità

pubblicato il 15 settembre 2008

BMW S 1000 RR stradale

L'Elica svela la "stradale" della S 1000 RR...

BMW S 1000 RR stradale
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • BMW S 1000 RR - anteprima 1
  • BMW S 1000 RR - anteprima 2
  • BMW S 1000 RR - anteprima 3
  • BMW S 1000 RR - anteprima 4
  • BMW S 1000 RR - anteprima 5
  • BMW S 1000 RR - anteprima 6

Non abbiamo nemmeno avuto il tempo di gustarci le immagini glamour della SBK in compagnia di Ann Kathrin che da Monaco arrivano le primissime informazioni riguardanti la nuova BMW S 1000 RR stradale, comprensivi di alcuni dati tecnici ed una - purtroppo - ridotta galleria fotografica.

Il pacchetto è, come si presupponeva, estremamente interessante: il motore, quattro cilindri in linea, rispetta nella cilindrata quanto imposto dal regolamento SBK per questo frazionamento. 999 cc., dunque, con una potenza che dovrebbe attestarsi tra i 180 CV ed i 190 CV. Difficile, infatti, ipotizzare che alla loro prima SBK stradale a Monaco siano riusciti ad andare oltre i risultati delle migliori nipponiche, anche se la tradizione motoristica BMW e la possibilità di attingere da settori di massimo sviluppo tecnologico - Formula 1 - possono aver dato gli input giusti alla ricerca.

Di sicuro ne sapremo di più nelle prossime settimane, anche se BMW parla già di motore molto compatto, in particolar modo nell'area della testata. Le valvole sono attivate tramite alberi a camme molto piccoli e leggeri, virtualmente le dimensioni sono a livello di quelli della Formula 1, a tutto vantaggio del regime di rotazione.

Telaio e forcellone in alluminio, forcella a steli rovesciati e monoammortizzatore pluriregolabili compongono una ciclistica dall'aspetto assolutamente tradizionale, tanto che senza la targhetta BMW o una particolare colorazione la prima immagine potrebbe essere da qualche maligno scambiata per un nuovo prodotto di fattura orientale. Niente male il peso a secco: 183 kg sono già di per sé un buon risultato, ma diventano "eccezionali" se si considera la presenza di serie di ABS - tarabile su quattro livelli di intervento - e controllo della trazione DTC.

Quattro i colori disponibili (Mineral Silver, Acid Green, Thunder Grey e – sulla base dei colori racing del Team BMW Motorrad Motorsport – in Alpine white/Lupin blue/Magma red), eccezionale il prezzo, almeno vista la dotazione ed il listino delle rivali (vedi Yamaha R1): 15.150 euro sul mercato tedesco. Il prezzo IT deve essere ancora stabilito, mentre è già stato ufficializzato il lancio presso i dealer, che avverrà all'inizio della prossima estate.

freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • BMW S 1000 RR stradale - anteprima 1
  • BMW S 1000 RR stradale - anteprima 2
  • BMW S 1000 RR stradale - anteprima 3
  • BMW S 1000 RR stradale - anteprima 4
  • BMW S 1000 RR stradale - anteprima 5
  • BMW S 1000 RR stradale - anteprima 6

Autore: Redazione

Tag: Novità , strada , quadricilindriche , anticipazioni


Top