dalla Home

Curiosità

pubblicato il 6 giugno 2018

Royal Enfield, al lavoro sul primo motore elettrico

Un piccolo team sta sviluppando un prototipo elettrico nel centro tecnologico britannico della casa motociclistica. A rivelarlo è il presidente Rudratej Singh

Royal Enfield, al lavoro sul primo motore elettrico

“Una moto elettrica potrebbe migliorare ulteriormente l’ideale di motociclismo puro che muove lo spirito Royal Enfield” ha dichiarato il presidente Singh da Mumbai, durante la presentazione della Classic 500 Pegasus Edition, lasciando trapelare che una squadra di designer e ingegneri è già al lavoro per sviluppare un primo prototipo di moto a propulsore elettrico marchiata Royal Enfield.

Un segnale importante

La casa motociclistica, oggi posseduta dal magnate indiano Siddhartha Lal e dalla sua Eicher Motors Ltd, ha sicuramente recepito positivamente la campagna di promozione dei veicoli a zero emissioni promossa dall’attuale governo indiano, e si è allineata alla direzione presa da altre compagnia con sede indiana, come Hero MotoCorp, Bajaj Auto, TVS, Honda Motorcycle ed altri, che stanno investendo in prima persona o foraggiando start-up della green mobility per portare avanti idee di veicoli elettrici di nuova generazione.

Motore pulito... e fatto in casa

La scelta di Royal Enfield è chiara: sviluppare “in house” un nuovo propulsore e farlo prima che la richiesta di mercato spinga per l’introduzione in gamma di veicoli elettrici. “Quando si parla di elettrico, dobbiamo guardare le cose da una prospettiva differente, perché stiamo ancora imparando” - ha commentato Singh, che ha aggiunto – “È ancora da definire come verrà strutturata la produzione per il futuro, ma stiamo lavorando a questo. Non sappiamo ancora se gli attuali stabilimenti potranno sopperire la produzione delle moto elettriche, ma se non dovessero ne costruiremo di nuovi.”

 

Foto: LiveMint

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , anticipazioni , emissioni zero


Top