dalla Home

Special e Elaborazioni

pubblicato il 5 giugno 2018

BMW R nineT Scrambler “Masters”, il golf secondo Unit Garage

Presentata alla 75esima edizione dell’Open d’Italia, è dedicata a tutti gli appassionati della pallina bianca

BMW R nineT Scrambler “Masters”, il golf secondo Unit Garage
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • BMW R nineT Scrambler Masters by Unit Garage - anteprima 1
  • BMW R nineT Scrambler Masters by Unit Garage - anteprima 2
  • BMW R nineT Scrambler Masters by Unit Garage - anteprima 3
  • BMW R nineT Scrambler Masters by Unit Garage - anteprima 4
  • BMW R nineT Scrambler Masters by Unit Garage - anteprima 5
  • BMW R nineT Scrambler Masters by Unit Garage - anteprima 6

I più attenti (o chi ha un boxer al posto del cuore) ricorderanno bene la Unit Garage: si tratta di un'officina romagnola specializzata in special su base BMW. Stavolta, però, Fabio Marcaccini, il preparatore, è uscito dal seminato. Gettandosi in una creatura molto particolare: la BMW R nineT Scrambler “Masters”, creata in occasione della 75esima edizione degli Open d'Italia di golf. Niente più (o quasi) sapore di fuoristrada, ma dettagli leccati e atmosfere gentili. 

Caricare sì, ma con eleganza

Con tutta una serie di accessori ripresi direttamente dall'ampio catalogo Unit Garage. Perché volendo, con questa R nineT Scrambler “Masters”, ci si può tranquillamente andare a giocare a golf: la sacca fissata sulla parte destra (realizzata su misura e realizzabile su ordinazione) contiene tutte le mazze necessarie mentre le borse laterali in canvas beige con inserti in cuoio, montate su telaietti, celano tutto il kit da perfetto golfista. Non mancano, sempre sui toni del marrone, il manubrio ergonomico con paracolpi in cuoio e i portapacchi su cupolino e serbatoio. Completano il quadro sella specifica, cerchi a raggi e pneumatici tassellati.

Voce grossa

Meccanicamente, la BMW R nineT Scrambler non cambia di una virgola. A spingere c'è sempre l'eterno bicilindrico boxer raffreddato ad aria/olio da 110 CV e 116 Nm a 6.000 giri, che ha guadagnato un terminale di scarico in titanio a doppia uscita. Per godere appieno di tutta la variegata timbrica del cuore di Monaco. Anche mentre si trotterella allegramente verso il "green" più vicino. 

Autore: Andrea Rapelli

Tag: Special e Elaborazioni , special


Top