dalla Home

Novità

pubblicato il 27 maggio 2018

Royal Enfield Classic 500 Pegasus Edition, l’omaggio agli eroi inglesi

È un tributo alla “Flying Flea” dell’aviazione britannica e verrà prodotta in edizione limitata

Royal Enfield Classic 500 Pegasus Edition, l’omaggio agli eroi inglesi
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Royal Enfield Classic 500 Pegasus Edition - anteprima 1
  • Royal Enfield Classic 500 Pegasus Edition - anteprima 2
  • Royal Enfield Classic 500 Pegasus Edition - anteprima 3
  • Royal Enfield Classic 500 Pegasus Edition - anteprima 4
  • Royal Enfield Classic 500 Pegasus Edition - anteprima 5
  • Royal Enfield Classic 500 Pegasus Edition - anteprima 6

Ci sono storie incredibili che avvengono in contesti straordinari, e per questo tendono ad essere dimenticate. Quello della Flying Flea è sicuramente un esempio calzante: una moto rivoluzionaria che trovò il suo ruolo determinante nel corso della Seconda Guerra Mondiale e che oggi rivive grazie all’omaggio di Royal Enfield.

La “Mosca Volante”

In origine era solo una piccola motocicletta con un motore da 125 cc, che iniziò a circolare nelle strade inglese nei primi anni ’30. Ma durante il secondo conflitto mondiale salì alla ribalta per essere la prima moto “paracadutata” insieme ai soldati inglesi che cercavano di invadere le linee nemiche per liberare il fronte dall’occupazione nazista. Gli ufficiali dell’aviazione inglese durante il conflitto si resero conto che i soldati avrebbero avuto maggiori possibilità di successo in terra nemica se dotate di un mezzo con cui muoversi velocemente: dopo vari tentativi con le biciclette pensarono alla Flying Flea. Questa piccola Royal Enfield venne scelta per la sua leggerezza, la velocità (raggiungeva i 65 km/h) e le dimensioni ridotte, che la rendevano il mezzo perfetto da incassare in una struttura tubolare e lanciare insieme ai soldati. I libri di storia la annoverano tra i mezzi usati durante il D-Day, lo sbarco in Normandia che pose fine al conflitto e consegnò la vittoria agli Alleati. Finito il conflitto la Flying Flea tornò ad essere una delle moto più popolari d’Inghilterra, e continuò ad essere prodotta fino agli anni ’60.

Pegasus

Royal Enfield ha voluto rispolverare il passato eroico della Flying Flea con la Classic 500 Pegasus Edition, realizzata in collaborazione con l’esercito inglese. Il modello sfrutta come base la Royal Enfield Classic 500 e deve il suo nome alla divisione dei paracadutisti inglesi, la Pegasus appunto. Se motore e telaio sono quelli del modello di serie, la Classic 500 Pegasus Edition vanta una serie di dettagli unici: la livrea è verde militare, con impresso il logo Pegasus e il numero seriale sul serbatoio, come la Flying Flea. Ha una striscia gialla sul basamento del motore che indica il centro della massa, dettaglio che serviva per caricare correttamente la moto sugli aerei, le manopole in pelle marrone, cinturino in pelle e fibbie in ottone sul filtro dell’aria, è dotata di pedale di avviamento e di un grande faro tondo che richiama alle moto dell’epoca. Il logo della divisione dei paracadutisti è presente anche sulle borse di tela laterali e su altri accessori dedicati a questa edizione limitata. La Classic 500 Pegasus Edition verrà infatti prodotta solo in 1000 esemplari, destinati al mercato indiano ed europeo, ad un prezzo di 4.999 sterline.

Autore: Luca Sabatini

Tag: Novità , curiosità , vintage


Top