dalla Home

Novità

pubblicato il 24 maggio 2018

MV Agusta Brutale 800 RR, la “nuda perfezione” secondo Lewis Hamilton

Il terzo capitolo della collaborazione tra la casa di Varese il campione di F1 vede un restyling della naked che sarà prodotta in 144 esemplari

MV Agusta Brutale 800 RR, la “nuda perfezione” secondo Lewis Hamilton
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • MV Augusta Brutale 800 RR LH44 - anteprima 1
  • MV Augusta Brutale 800 RR LH44 - anteprima 2
  • MV Augusta Brutale 800 RR LH44 - anteprima 3
  • MV Augusta Brutale 800 RR LH44 - anteprima 4
  • MV Augusta Brutale 800 RR LH44 - anteprima 5
  • MV Augusta Brutale 800 RR LH44 - anteprima 6

Prosegue l’idillio tra MV Agusta e Lewis Hamilton, e continua così la serie di moto varesine “ripensate” per essere esaltate nello stile e nella componentistica e meritare così la sigla LH44 che contraddistingue le edizioni limitate dedicate al 4 volte campione del Mondo di Formula 1. La prima fu la MV Agusta Dragster RR, presentata ad EICMA 2015, lo scorso anno è stata la  MV Agusta F4 a rifarsi il look per il pilota inglese ed ora è la volta della Brutale 800 RR.

Il concept

La MV Agusta Brutale 800 RR è stata scelta perché modello di punta della gamma naked e per gli aggiornamenti tecnici sulla versione 2018. Una volta deciso il modello, la Brutale ha soggiornato nell’atelier del Centro Ricerche Castiglioni, vero laboratorio creativo di MV Agusta, dove il campione britannico si è confrontato direttamente con i designer per le scelte tecniche e stilistiche. La continuità con i modelli precedenti è data dai colori: anche sulla Brutale infatti trovano posto il bianco, il rosso e il nero, e le grafiche riportano il logo e il numero di gara di Hamilton, il 44. Molte delle componenti usate per il restyling sono in fibra di carbonio, come i parafanghi, l’elemento posto al di sopra della strumentazione e i condotti di alimentazione dell’airbox ai lati del serbatoio. La sella è unica nel suo genere, realizzata con imbottitura specifica e rivestita con materiale su cui sono state applicate impunture a mano per la zona pilota, e il logo di Hamilton nella parte passeggero. Ricco di dettagli anche il terminale di scarico, a cui è stata applicata una vernice speciale a base di ceramica, resistente alle altissime temperature.

I dettagli

Molte delle parti di questa Brutale sono realizzate in lega leggera e ricavate dal pieno per diminuire il peso e aumentare la qualità e la resistenza della componentistica. Le leve del freno e della frizione, i coperchi dei serbatoi fluidi della moto e i tappi del serbatoio olio e di quello benzina sono lavorati e modellati partendo dal pieno. La sezione a traliccio in tubi d’acciaio in bianco spicca accanto alle piastre laterali in alluminio, mentre i cerchi, disegnati appositamente per questo modello riportano la sigla LH44 e una maggiorazione del canale di 6” sul posteriore. Per esaltare le prestazioni sono stati scelti pneumatici Pirelli Diablo Supercorsa, disponibili anche nell’opzione con banda rossa laterale. Le iniziali e il numero di Hamilton compaiono anche sul copricruscotto, insieme al numero di serie che contraddistinguerà ognuna delle 144 moto prodotte in questa edizione limitata che vedrà l’inizio della produzione il prossimo mese.

Autore: Redazione

Tag: Novità , naked , concept , piloti , personaggi famosi


Top