dalla Home

Sport

pubblicato il 21 maggio 2018

MotoGP, se Marquez vince anche dove non è favorito...

Terza vittoria consecutiva per il campione del mondo in carica. Rossi rialza un trofeo, ma la Yamaha resta limitata. Peccato per Dovi, bene Petrucci

MotoGP, se Marquez vince anche dove non è favorito...

Rischierò di essere ripetitivo ma Marc Marquez continua a fare un altro mestiere. E non solo perché vince (a Le Mans – quinto appuntamento della MotoGp 2018 – 3a vittoria consecutiva), ma perché lo fa anche quando in realtà non è al 100% o quando si ritrova in una pista che non ama.

Perché lui è bravo non solo a gestire la perdita dell'anteriore con il gomito tirando sù la moto come se fosse al circo, ma anche a gestire le situazioni di gara e a tirare fuori il massimo quando il massimo non ce l'ha.

Ora ha 36 punti di vantaggio in classifica su Vinales, 37 su Zarco, 39 su Rossi e 48 su Dovizioso. Ma, va detto, siamo ancora all’inizio. Tuttavia non sarà facile per Dovi quest'anno, anche se, come credo, è ancora più forte dello scorsa stagione: conosce sempre di più la moto, è sempre più veloce e manifesta una maturità da campione navigato (e vincente).

Zarco, come ha detto Valentino, è probabilmente dopo Marquez quello più in forma in questo momento. Riesce ad andare fortissimo con a M1 Tech3 ma forse gli manca ancora uno step per giocarsela: è solo questione di tempo, arriverà. È questione di tempo anche l'upgrade che Valentino Rossi (insieme a Vinales) aspetta per la sua Yamaha.

Si è rivisto sul podio, fa piacere, ma lui stesso ha ammesso "questo è il massimo che possiamo ottenere, perché qui era tutto perfetto e siamo arrivati (solo) terzi". Il risultato di Vinales è sotto gli occhi di tutti. Restando in tema di "tempo", sembra sia quasi scaduto quello di Lorenzo sulla Ducati.

I due ce la stanno mettendo tutta per piacersi, ma se un matrimonio non funziona ad un certo punto è meglio mollarsi, per il bene di entrambi: sia perché continuare a vedere il majorchino così sconfortato e triste ogni volta che torna ai box dopo la gara è avvilente e sia perché c'è un Petrucci (e non solo lui…) che con quella desmosedici GP riesce evidentemente a fare meglio...

Autore: Francesco Irace

Tag: Sport , motogp


Top