Novità

pubblicato il 7 ottobre 2008

BMW K 1300 S

La più potente di sempre

BMW K 1300 S
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • BMW K1300 S - anteprima 1
  • BMW K1300 S - anteprima 2
  • BMW K1300 S - anteprima 3
  • BMW K1300 S - anteprima 4
  • BMW K1300 S - anteprima 5
  • BMW K1300 S - anteprima 6

La nuova è finalmente realtà. Dopo un susseguirsi di voci sulla effettiva "rivisitazione" da parte dei tecnici in chiave 2009 arriva dunque la conferma ufficiale. Nuovo vestito e reparto tecnico rivisto sono le peculiarità "dell'intercettore" tedesco, oggi nuovamente pronto ad affrontare un mercato sempre più agguerrito e ricco di alto profilo.

Rispetto al modello che l'ha preceduta, la modifica più evidente, anche se non visibile, riguarda certamente il propulsore. I tecnici BMW hanno reinterpretato uno dei quattro cilindri più atipici dell'epoca moderna e ne hanno ricavato un propulsore più morbido nell'erogazione e leggermente più potente: da 172 si passa ora a 175 CV all'albero.
Immutata l'architettura: quattro cilindri trasversale, sedici valvole, raffreddamento a liquido ed iniezione elttronica rimangono al loro posto così come la curiosa rotazione in senso antiorario della bancata dei cilindri, che in BMW hanno voluto per bilanciare al meglio i pesi e razionalizzare gli spazi dedicati alle componenti accessorie.

Piccole novità hanno riguardato anche la carenatura, segnata da inedite prese d'aria ed arricchita da grafiche che si affiancano alle classiche colorazioni in tinta unita. Nuove anche le sospensioni a controllo elettronico: le ESA2 sono una diretta evoluzione del sistema ESA di prima generazione, studiate per assicurare maggiori performance ma allo stesso confort alle basse andature. Immancabile, ovviamente, l'ABS e la trasmissione a cardano.

Autore: Redazione

Tag: Novità , strada , quadricilindriche , anticipazioni , intermot 2008


Top