dalla Home

Attualità e Mercato

pubblicato il 8 maggio 2018

Cinque naked (poco) usate sotto i 5.000 euro e i 400cc

Una lista di “nude” entry-level accessibili, sicure e belle per diventare motociclisti esperti divertendosi

Cinque naked (poco) usate sotto i 5.000 euro e i 400cc
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Cinque naked (poco) usate sotto i 5.000 euro e i 400 cc - anteprima 1
  • Cinque naked (poco) usate sotto i 5.000 euro e i 400 cc - anteprima 2
  • Cinque naked (poco) usate sotto i 5.000 euro e i 400 cc - anteprima 3
  • Cinque naked (poco) usate sotto i 5.000 euro e i 400 cc - anteprima 4
  • Cinque naked (poco) usate sotto i 5.000 euro e i 400 cc - anteprima 5

La parola naked nel gergo motociclistico è sinonimo di divertimento e prestazioni. Non sempre però per sentire l'adrenalina c'è bisogno di centimetri cubici in quantità. Le cinque "nude" selezionate sono perfette per i neofiti, e pur assestandosi sotto i 400 cc sanno divertire e aumentano il feeling con le due ruote. Le caratteristiche che le accomunano sono stati i perni della nostra selezione. Usate, ma non troppo, perché abbiamo scelto moto prodotte dal 2012 in poi. Fresche, perché per entrare in questa ristretta cerchia il contachilometri si è fermato prima dei 20.000 Km. Sicure, perché tutte le moto elencate sono dotate di ABS. Che non si sia mai saliti su un ciclomotore o che, dopo anni in scooter, si voglia provare l’ebrezza della moto, nella lista che segue ce n’è per tutti.

Benelli BN 302

Piccola, italiana, divertente. Queste sono le caratteristiche della naked di Pesaro, che in poco più di 300 cc riesce a sviluppare 37 CV a 11.500 giri/min e 27 Nm di coppia a 9.000 giri. Cambio a 6 rapporti che rende il bicilindrico versatile e un impianto frenante con doppio disco da 260 mm all’anteriore e da 240 al posteriore fanno della BN 302 anche una moto sicura. Prodotta dal 2014 al 2016, è possibile trovarla sui più importanti portali di annunci con prezzi che vanno dai 2.600 ai 3.200 euro

Bmw G 310 R

Nonostante sia la piccolina della casa bavarese, la G310 R è stata pensata per essere accurata tanto quanto le sorelle maggiori. Le proporzioni sono quelle di una moto di cilindrata superiore, e solo la presenza di un disco singolo all’anteriore e le ruote sottodimensionate rispetto alle naked più grandi. Pesa poco tutto sommato, 158 kg in ordine di marcia. Spinge bene, e lascia divertire con un monocilindrico che somiglia più a un bicilindrico parallelo, in gradi di sviluppare una potenza massima di 34 CV a 9.500 giri/min e una coppia di 28 Nm a 7.500 giri/min. Per averla si spendono da 4.400 ai 5.000 euro, cifra limite ma comunque ben spesa per una moto che ha fatto il suo esordio nel 2016.

Yamaha MT 03

Prende il propulsore dalla carenata YZF-R3, un bicilindrico in linea a 4 tempi e 4 valvole, con una potenza di 42 CV, che lo rende il “terzo di litro o quasi” più potente della lista. È stato realizzato con componenti di alta tecnologia e anche la geometria è stata studiata a lungo per dare il maggiore comfort possibile senza compromettere il feeling di guida. La moto non è leggerissima, ma 168 kg si governano anche per i meno esperti, e i consumi, con un dichiarato pari a 25 km/l la rendono particolarmente interessante. Girando tra concessionarie e portali web la troverete dai 4.000 ai  4.900 euro.

Kawasaki Z 300

Somiglia particolarmente alla compagna di gamma Z 800, e appare come una moto dalle proporzioni mature. La strumentazione è affascinante e completa, e anche questo la fa sembrare una moto più “adulta”. Il motore bicilindrico da 296cc sviluppa 39 CV di potenza a 11.000 giri/min e tende a chiamare la “cambiata” di marcia, ma anche a bassi regimi la moto trova sempre un buon tiro. Anche la Z 300 rappresenta un usato veramente recente, visto il suo esordio nel 2015, e il prezzo sul mercato varia dai 3.900 ai 4.500 euro.

KTM 390 Duke

Rappresenta sicuramente la moto meno entry-level tra le motorizzazioni più piccole della classifica. La KTM 390 Duke offre prestazioni incredibili se si considera la cubatura. Il monocilindrico 4 tempi da 373 cc da il suo meglio a giri alti e sviluppa una potenza di 44 CV a 10.000 giri al minuto. Una doppia veste che la rende docile fino a 6.000 giri e la trasforma in un vero toro da rodeo oltre. Anche la strumentazione con comandi al manubrio retroilluminati e faro led posteriore la fanno sembrare una moto di ben altro prezzo e motore, e la ciclistica vanta sospensioni che lasciano divertire nell’extraurbano e comodità nei percorsi cittadini e un telaio granitico in grado si sopportare e supportare ogni stile di guida. Si può acquistare con una spesa che va dai 3.500 ai 4.500 euro.

Autore: Luca Sabatini

Tag: Attualità e Mercato , naked , mercato , usato


Top