dalla Home

Curiosità

pubblicato il 4 maggio 2018

Yamaha, la Ténéré 700 World Raid sfreccia nell’Australia selvaggia

Un nuovo video dimostra l’agilità all-terrain dell’enduro dei tre diapason

Yamaha, la Ténéré 700 World Raid sfreccia nell’Australia selvaggia

Tutto ebbe inizio con il concept T7, presentato ad Eicma 2016 come degno erede delle maxi enduro che dominavano la Parigi-Dakar. Il 2017 ha segnato una seconda evoluzione del prototipo, che ha preso il leggendario nome Ténéré e ha dato prova delle sue qualità attraverso una serie di video-presentazioni. Ora, la Ténéré 700 World Raid è pronta a testare le terre inesplorate di tutti i continenti, ed è partita per la prima tappa del tour: l’Australia. Da Harvey Bay a Dubbo con un pilota d’eccezione come Rodney Faggotter, ex pilota Yamalube Official Yamaha Rally Team, che ha messo alla prova la Ténéré 700 World Raid tra spiagge, outback e foresta pluviale.

 Le prossime tappe

La trasferta australiana è solo la prima di una serie di viaggi che porteranno la Ténéré 700 World Raid in tutto il mondo. Presto ad aspettare il prototipo ci sarà una leggenda come Staphane Peterhansel, 13 volte campione della Parigi-Dakar, di cui 6 con moto della linea Ténéré. La location sarà Merzouga, in Marocco, che fu tappa del percorso originale della Parigi-Dakar, e che vide più volte il pilota francese trionfare. Dopo il Marocco sarà la volta dell’Argentina, dove il dakarista Adrien Van Beveren percorrerà 800 km di percorso dell’attuale Parigi-Dakar, che proprio in Sud America si tiene dal 2009. Per l’ultima tappa Yamaha ha pensato a qualcosa di speciale: si parte dalla costa britannica con Nick Sanders, passando per l’Europa continentale attraverso i più diversi scenari e terreni, in compagnia di ambasciatori come David Frétigné, Cristobal Guerrero e l’italiano Alessandro Botturi, che finirà il percorso nelle dorsali scoscese delle Alpi.

Il Dna Ténéré

Un viaggio lungo il globo che dimostrerà finalmente se il concept T7 ha le carte in regola per rispettare la tradizione Ténéré. Un nome che alza sempre le aspettative degli appassionati, grazie ai traguardi e alle vittorie conquistate in tutte le competizioni off-road e rally del mondo. La Ténéré può vantare un primato incredibile: è infatti il primo veicolo, e non solo la prima moto, ad aver vinto la Parigi-Dakar. Il rally inizialmente non prevedeva categorie separate per moto e macchine e la Yamaha XT500 riuscì a battere mostri sacri dell’off-road come Range Rover e Renault. Un'ultima curiosità: nel video appena rilasciato, per la prima volta il logo Ténéré 700 World Raid non è accompagnato dalla dicitura “Prototype”. Che sia un indizio sui tempi di produzione?

 

Yamaha Ténéré 700 World Raid - Australia

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , enduro , concept , fuoristrada , dakar , eicma 2016 , eicma 2017


Top