dalla Home

Speciale

EICMA 2018

dal 08/11 al 11/11

Curiosità

pubblicato il 2 maggio 2018

Ford brevetta la monovolume con la moto estraibile

In pochi minuti permetterebbe di cambiare veicolo rendendo portatile la tecnologia dell’auto

Ford brevetta la monovolume con la moto estraibile
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Ford brevetta la monovolume con la moto estraibile - anteprima 1
  • Ford brevetta la monovolume con la moto estraibile - anteprima 2
  • Ford brevetta la monovolume con la moto estraibile - anteprima 3
  • Ford brevetta la monovolume con la moto estraibile - anteprima 4
  • Ford brevetta la monovolume con la moto estraibile - anteprima 5

Potrebbe essere solo una fantasia che non vedrà mai la luce, ma l'idea della casa automobilistica americana ha il potenziale per rivoluzionare la mobilità mondiale. Ford lo scorso ottobre ha depositato un nuovo brevetto, che il Patents Office americano ha reso pubblico solo pochi giorni fa. Sembra ispirarsi al Batpod di Batman, ma con una meno affascinante C-Max.

L’idea

Il concept depositato dal colosso americano mostra la possibilità di “includere” nella monovolume una moto estraibile attraverso un sistema di aperture frontali relativamente facile e immediato. Dalle poche informazioni trapelate sembra che al posto della moto ci sarà uno scooter elettrico, che si integrerà anche con l’interno dell’abitacolo. Il sistema di infotaiment nella parte centrale dell’auto fungerà da strumentazione dello scooter e la sella svolgerà il ruolo di bracciolo. Quando lo scooter verrà estratto una copertura permetterà di rendere funzionale l’abitacolo.

I bozzetti

I disegni mostrano come i due veicoli interagirebbero. Le due ruote dello scooter infatti potrebbero offrire motricità aggiunta alla monovolume rendendo la C-Max un vero e proprio veicolo ibrido, o essere alzate. Due guide a binario al centro del cofano permetterebbero di riporre lo scooter nella posizione “inglobata”, e sembra che il sistema elettrico di riposizionamento si potrà azionare solo a motore spento, per motivi di sicurezza. Per quanto riguarda l’estrazione un sistema idraulico ed elettrico spingerà lo scooter fuori dal cofano. Il propulsore dell’auto, con questo sistema sarebbe posizionato nella parte posteriore dell'auto. L’idea è sicuramente rivoluzionaria, ma difficilmente vedremo in un prossimo futuro la sua realizzazione su larga scala.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , scooter , curiosità , concept , ibrido , emissioni zero , auto


Top