dalla Home

Novità

pubblicato il 23 aprile 2018

Aprilia RSV4 RF LE, la supersportiva ha messo le ali

Destinata al solo mercato americano, monta per la prima volta le winglets della MotoGP

Aprilia RSV4 RF LE, la supersportiva ha messo le ali

No, stavolta la famosa bevanda energizzante "che mette le aaaali!!" non c'entra: la Aprilia RSV4 RF LE, destinata al solo mercato nordamericano, sdogana per la prima volta su un modello di serie le ali (o winglets) presenti sulle moto che corrono in MotoGP. Disponibile in soli 125 esemplari numerati, si riconosce anche dal logo “Limited Edition” e dal numero dell’esemplare inciso a laser sulla piastra di sterzo.

Ha messo le ali

Oltre che, naturalmente, dalle famigerate winglets, le appendici aerodinamiche realizzate in fibra di carbonio concepite per regalare più stabilità alle alte velocità. Una tecnologia sviluppata da Aprilia Racing sul prototipo RS-GP impegnato nel Campionato del Mondo MotoGP, con i piloti Aleix Espargaró e Scott Redding. Il sapere acquisito sui campi di gara, quindi, che arriva sulle moto da strada: un must per Aprilia. 

Grafiche che sanno di storia

Così come le grafiche, qui ispirate al Tricolore della bandiera italiana e alla livrea della Aprilia AF1 250 con la quale Loris Reggiani ottenne, nel 1987, la prima delle 294 vittorie iridate Aprilia nei Gran Premi. Una grande “A” che avvolge le fiancate, una sorta di “marchio” del programma Factory Works. Ben supportato dal cuore pulsante della RSV4 RF LE, che non non cambia: si tratta del mille 4 cilindri a V di 65° e capace di 201 CV, dotato di un'elettronica di prim'ordine. Probabilmente, da lassù, Ivano Beggio sta sorridendo...

 

Autore: Andrea Rapelli

Tag: Novità , superbike


Top