dalla Home

Speciale

EICMA 2018

dal 08/11 al 11/11

Novità

pubblicato il 23 aprile 2018

Honda Monkey 125, il mito ritorna

Il piccolo monocilindrico, culto degli anni ’70, torna in produzione in una versione ricca di novità

Honda Monkey 125, il mito ritorna
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Honda Monkey 125 - anteprima 1
  • Honda Monkey 125 - anteprima 2
  • Honda Monkey 125 - anteprima 3
  • Honda Monkey 125 - anteprima 4

Nacque per gioco nel 1961 e, una volta arrivata in produzione, diventò un vero e proprio mito. La Honda Monkey venne progettata inizialmente per un parco divertimenti di Tokyo, il Tama Tech, e solo nel 1963 vide la luce la versione stradale, destinata al mercato europeo e americano. Il look accattivante e l’immagine tutt’altro che intimidatoria segnarono il successo della piccola Monkey, che torna conservando il suo inconfondibile stile senza rinunciare a modernità e nuove tecnologie.

Omaggio al passato

Il profilo e le linee rimangono quelle che hanno fatto innamorare milioni di motociclisti. La nuova Honda Monkey 125 infatti conserva le forme del serbatoio carburante da 5,6 litri, verniciato bicolore, che riporta un logo 3d della mitica ala Honda sul fianco. I parafanghi alti in acciaio cromato, così come la protezione dello scarico, il manubrio e la sella completano il look retrò della nuova Honda Monkey 125, che rimane fedele all’originale anche nel propulsore. Il motore è infatti un monocilindrico orizzontale monoalbero a 2 valvole da 125 cc, raffreddato ad aria che eroga una potenza massima di 9,4 CV a 7.000 giri al minuto e una coppia massima di 11 Nm a 5.250 giri al minuto. I numeri che però esaltano sono quelli riguardanti i consumi. Honda Monkey infatti, con il suo cambio a 4 marce può vantare un consumo record di 67 km con un litro nel ciclo medio WMTC. Il peso di soli 107 kg, l’interasse compatto con 1.155 mm e la sella a soli 775 mm da terra lo rendono agile e facile da guidare, proprio come l’originale.

Con lo sguardo al futuro

Le novità in ambito tecnologico ci sono e si lasciano notare. Salta all’occhio la strumentazione digitale LCD, con tachimetro, contachilometri con due parziali e indicatore del livello carburante, così come le luci, tutte LED. Il sistema ABS a un canale previene il sollevamento del posteriore in caso di frenate brusche e sui cerchi a razze da 12” si trovano freni a disco e pneumatici a sezione larga, rispettivamente 120/80-12 65J con disco da 220 mm sull’anteriore e 130/80-12 69J con disco da 190 mm sul posteriore. Le sospensioni, con il forcellone a steli rovesciati e la coppia di ammortizzatori posteriori richiamano al look classico ma assicurano un’escursione generosa e molto più confortevole. La nuova Honda Monkey 125 sarà disponibile in Italia in due varianti: Banana Yellow/ Ross White e Pearl Nebula Red/ Ross White. Prezzi e disponibilità non sono ancora stati annunciati.

Autore: Redazione

Tag: Novità , monocilindriche , anticipazioni , vintage


Top