dalla Home

Special e Elaborazioni

pubblicato il 18 aprile 2018

Kawasaki Z650, la special di Paal Motorcycles

Realizzata per un cliente, fa della carrozzeria la sua arma vincente

Kawasaki Z650, la special di Paal Motorcycles
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Kawasaki Z650, la special di Paal Motorcycles - anteprima 1
  • Kawasaki Z650, la special di Paal Motorcycles - anteprima 2
  • Kawasaki Z650, la special di Paal Motorcycles - anteprima 3
  • Kawasaki Z650, la special di Paal Motorcycles - anteprima 4
  • Kawasaki Z650, la special di Paal Motorcycles - anteprima 5
  • Kawasaki Z650, la special di Paal Motorcycles - anteprima 6

Lo svedese Fredrik Pal Persson ha deciso di abbandonare la sua carriera da chef per dedicarsi alle moto. Nella città di Malmo ha dato vita alla Paal Motorcycles, una piccola azienda specializzata nella realizzazione di special all’interno della quale ci lavorano altri tre ragazzi. Fino ad oggi ha creato ben 19 special molto interessanti e l’ultima scommessa ha riguardato la customizzazione di una vecchia Kawasaki Z650 (o KZ650). Il risultato è quello che vedete in foto qui in alto.

Quattro cilindri in linea

Per realizzarla Fredrik ha dovuto smontare tutte le parti dell’esemplare (piuttosto trascurato) che aveva trovato in un vecchio garage. Il lavoro è stato svolto su commissione, per un cliente che cercava qualcosa di particolare, fatto di “forme complesse e linee rette”. Dopo aver tolto polvere e ruggine, Fredrik e compagni si sono concentrati principalmente sul motore quattro cilindri in linea, rivedendolo in tutte le sue parti e, laddove possibile, migliorandolo con qualche pezzo completamente nuovo. Il sistema di scarico è stato realizzato ad hoc, così come il telaio è stato ripulito e riverniciato.

Look raffinato e sella monoposto

Il punto forte però di questa special è soprattutto la carrozzeria. Il serbatoio è stato ideato e modellato in modo tale da ospitare lateralmente una parte in tessuto che richiama la sella monoposto con cuciture a vista estremamente vintage. Il codino è completamente nuovo, le sospensioni sono state modificate e i cerchi a raggi sono stati completamente riverniciati. Infine, vista l’età della moto, anche l’impianto elettrico è stato rifatto da zero e al posteriore spiccano anche luci a LED. Completano il quadro nuove manopole, nuove leve e nuove pedane. (Credits: bikeexif)

Autore: Redazione

Tag: Special e Elaborazioni , special


Top