dalla Home

Speciale

EICMA 2018

dal 08/11 al 11/11

Special e Elaborazioni

pubblicato il 6 aprile 2018

“Mi sono ispirato alla mia BMX”, ecco la special su base SR500 di Daniel Peter

Il customizer di Chicago ha preso una Yamaha SR500 del 1978 e l’ha trasformata in una scrambler “moderna”

“Mi sono ispirato alla mia BMX”, ecco la special su base SR500 di Daniel Peter
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Yamaha SR500 by Daniel Peter - anteprima 1
  • Yamaha SR500 by Daniel Peter - anteprima 2
  • Yamaha SR500 by Daniel Peter - anteprima 3
  • Yamaha SR500 by Daniel Peter - anteprima 4
  • Yamaha SR500 by Daniel Peter - anteprima 5

Quando Daniel Peter ha deciso di realizzare una special è partito da un ricordo della sua infanzia: la BMX. Un oggetto semplice, per tanti versi elementare (dal punto di vista tecnico: telaio, ruote, pedali…), eppure estremamente divertente. "30 anni dopo, ho iniziato a costruire una moto basata sugli stessi principi. Non c'è niente su questa moto che non abbia bisogno di essere lì. Ha ruote, un motore incisivo e ottimi freni. Non ho nemmeno messo un tachimetro, perché non ho mai guardato quello della mia ultima bici”, ha dichiarato il customizer Peter.

Fotografo di professione

Lui in realtà nella vita fa il fotografo a Chicago, ma la passione per le moto la coltiva da sempre. E nel suo laboratorio nel quartiere di Logan Square (sempre a Chicago) ha realizzato questa special che vedete in foto partendo da una Yamaha SR500 del 1978. Ha lavorato sul motore, rivedendolo in tutte le sue parti (è arrivato a 540cc). Ha messo a punto lo scarico, l’impianto elettrico e ha lavorato per donare alla moto anche una ciclistica migliore.

Ciclistica e motore rivisti

La forcella, infatti, è stata presa in prestito da una Kawasaki ZX6R: è da 41 mm ed è completamente regolabile. Come sono regolabili anche gli ammortizzatori “attaccati” al nuovo forcellone in alluminio. Le ruote sono da 17’’: quella anteriore è di una KTM e quella posteriore di una Honda CRF450. E montano Pirelli MT60 Corsa, che si adattano perfettamente allo stile della moto. Anche i freni sono stati potenziati con componenti Brembo.

Solo il necessario…

Dal punto di vista estetico, invece, nulla è stato lasciato al caso. Daniel ha lavorato sul serbatoio, sulla sella, ma anche su leve, manubrio e strumentazione. Ci sono fari a LED davanti e dietro e, come preannunciato, non c’è il tachimetro (così come mancano anche le frecce). Insomma, c’è tutto il necessario, senza fronzoli. C’è tutto ciò che serve per rendere questa “vecchia” SR500 una appetibile special dal sapore scrambler. (Credits: Bikeexif)

Autore: Redazione

Tag: Special e Elaborazioni , special


Top