dalla Home

Sport

pubblicato il 19 marzo 2018

Dubai International Baja, quarto posto per Manuel Lucchese

Il pilota veronese, spesso nostro tester, è tornato in gran forma dopo una serie di infortuni

Dubai International Baja, quarto posto per Manuel Lucchese

Si è da poco chiusa a Dubai la prima prova di Coppa del Mondo Baja 2018, organizzata da Atcuae (Automobile & Touring Club of the United Arabian Emirates) nel maestoso Deserto Arabico, un territorio molto insidioso sia per le temperature elevate che per la sabbia, elemento che rende particolarmente difficoltosa la guida e che ricorda, per molti aspetti, i più famosi rally africani.  

Un po' di OmniMoto a Dubai

Manuel Lucchese - che abbiamo ospitato più volte nei nostri test a OmniMoto.it - già Campione del Mondo Baja nel 2012, non si è lasciato intimorire dalle difficoltà di questa sfida, decidendo di tornare a gareggiare dopo quasi un anno di stop a causa di alcuni infortuni. E raggiungendo un bel quarto posto in classifica generale.

Pupillo di James

A scommettere sul ritorno di Manuel Lucchese alle corse è stato l’ex pilota professionista James West, ora proprietario del Team Yamaha Crazy Camel, che ha fornito all'italiano la nuova WR450F credendo nel grande potenziale e nell’enorme professionalità di questo ragazzo. "Sicuramente tutto ciò non sarebbe stato possibile se James non mi avesse ingaggiato per la Coppa del Mondo Baja. Oltre a essere un grande team manager, James è anche un amico e mi ha permesso di correre senza nessuna pressione, mettendomi quindi nella condizione di potermi divertire e di riprendere confidenza con le dune’ dichiara Manuel Lucchese.

L'anno prossimo, la Dakar

Unico italiano presente a questa competizione, dopo gli ottimi risultati raggiunti Manuel Lucchese guarda avanti e canalizza tutte le sue energie e la sua voglia di vincere verso il prossimo appuntamento della stagione, previsto in Spagna dal 20 al 22 luglio per la famosa Baja Aragon. ‘Avrò il tempo necessario per tornare in forma e allenarmi con l’obiettivo di salire di posizione in campionato…e non solo!’ aggiunge Lucchese. Che, all'orizzonte, vede già la Dakar 2019.

Autore: Redazione

Tag: Sport , piloti


Top