dalla Home

Sport

pubblicato il 13 marzo 2018

MotoGP 2018, presentato il Team Red Bull KTM

Espargaro e Smith sono pronti per giocarsi le proprie carte, a partire da domenica

MotoGP 2018, presentato il Team Red Bull KTM
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Red Bull KTM MotoGP 2018 - anteprima 1
  • Red Bull KTM MotoGP 2018 - anteprima 2
  • Red Bull KTM MotoGP 2018 - anteprima 3
  • Red Bull KTM MotoGP 2018 - anteprima 4
  • Red Bull KTM MotoGP 2018 - anteprima 5
  • Red Bull KTM MotoGP 2018 - anteprima 6

È stato presentato ufficialmente a Salisburgo nelle ultime ore il team Red Bull KTM che prenderà parte al mondiale 2018 Moto3, Moto2 e MotoGP. Dopo il debutto avvenuto nel 2017, la Casa austriaca si appresta a puntare su Bradley Smith e Pol Espargaro nella Classe Regina, i quali nel corso dell’inverno sono stati impegnati duramente nei test per provare a sviluppare al meglio la moto con cui correranno quest’anno.

Espargaro: "Buone sensazioni"

Si partirà il prossimo weekend, con la prima sfida in calendario in programma, come di consueto, in Qatar, a Losail. Ed entrambi i piloti sembrano esser pronti a questa nuova avventura. “Ho avuto buone sensazioni sulla moto nonostante non sia riuscito fare tutti i giorni di test a disposizione. C’è bisogno di essere al top fisicamente perché le moto sono molto impegnative e richiedono grande forma fisica. Il nostro obiettivo è finire è di chiudere la stagione nei primi dieci, anche se arrivare ancora più avanti sarebbe il massimo. Nessuno lo scorso anno poteva aspettarsi i risultati che abbiamo ottenuto. Sappiamo da dove cominciamo ma non possiamo prevedere come finirà”, ha dichiarato Pol Espargaro.

"Nei test ho lavorato bene"

Sulla stessa lunghezza d’onda si sintonizza il compagno di squadra Bradley Smith: “Ho raccolto molte informazioni importanti in Qatar, perché ero in forma e sono riuscito a lavorare bene. Ora sarà importante migliorare e contare sul supporto degli ingegneri. Ripartiamo da dove ci siamo fermati lo scorso anno e contiamo e speriamo di fare ancora meglio. Crediamo in questo progetto io e Pol. Noi ci stiamo impegnando per migliorare e gli ingegneri stanno facendo il massimo per darci una moto migliore. Non vedo l’ora che tutto inizi”.

Autore: Redazione

Tag: Sport , motogp


Top