dalla Home

Novità

pubblicato il 23 febbraio 2018

Suzuki GSX-S750 Yugen, l'anteprima aI Motodays 2018 [VIDEO]

E' una grintosa serie speciale

freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  •  Suzuki GSX-S750 Yugen - anteprima 1
  •  Suzuki GSX-S750 Yugen - anteprima 2
  •  Suzuki GSX-S750 Yugen - anteprima 3
  •  Suzuki GSX-S750 Yugen - anteprima 4
  •  Suzuki GSX-S750 Yugen - anteprima 5

La nuova Suzuki GSX-S750 Yugen sarà esposta in anteprima al Motodays 2018 di Roma, in programma dall'8 all'11 marzo 2018. La Yugen è la vera anima sportiva della GSX-S750 ed il suo nome indica “le capacità misteriose che non possono essere descritte a parole”.

Passione per i dettagli

La nuova Suzuki GSX-S750 Yugen è stata creata per tutti quei motociclisti che hanno una passione per i dettagli tecnici raffinati e desiderano guidare una moto performante, esclusiva e curata nei minimi particolari come, ad esempio, il silenziatore, il porta targa e le frecce a LED firmati SC-Project, oltre che dall’adesivo paraserbatoio e dal cupolino sportivo presenti nel catalogo degli accessori originali Suzuki. Il prezzo della variante bicolore è di 9.190 euro f.c., mentre la versione mat black costa 9.290 euro f.c.

Il silenziatore sportivo 

Il principale segno distintivo della GSX-S750 Yugen è il silenziatore sportivo by SC-Project caratterizzato dal corpo in titanio e dal fondello in carbonio, mentre il terminale SC1-R permette un sensibile risparmio di peso. SC-Project firma anche un porta targa in ergal leggero e compatto, realizzato tramite l’utilizzo di macchinari a controllo numerico, che dona slancio alla silhouette del codino. L’equipaggiamento della GSX-S750 Yugen comprende inoltre un adesivo che protegge la parte posteriore del serbatoio e un aggressivo cupolino fumé.

Alla base c'è tutta la GSX-S750

Tutti gli elementi che caratterizzano la versione Yugen si integrano nella dotazione di serie della GSX-S750, che include la forcella up-side-down Kayaba regolabile nel precarico e le pinze freno Nissin ad attacco radiale che lavorano su dischi freno a margherita da ben 310 mm all’anteriore. Il motore è ovviamente il quattro cilindri derivato da quello della plurivittoriosa GSX-R750 e ha una potenza di 84 kW (114 cv).

Autore: Redazione

Tag: Novità , naked


Top