dalla Home

Novità

pubblicato il 29 gennaio 2018

Nuova Triumph Speed Triple, il secondo video-teaser

La maxi naked di Hinckley si svela: ecco qualche ipotesi sulle novità

freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Teaser Nuova Triumph Speed Triple - anteprima 1
  • Teaser Nuova Triumph Speed Triple - anteprima 2
  • Teaser Nuova Triumph Speed Triple - anteprima 3

Nuova Triumph Speed Triple, teaser numero due: in attesa del reveal ufficiale, previsto per il 5 febbraio prossimo, la Casa di Hinckley ha pubblicato un nuovo video sul suo canale YouTube. Se la sfida fra quella "vecchia volpe" di Carl Fogarty e il veloce Gary Johnson non può che appassionare, questo cortometraggio dà però alcuni indizi ben precisi sulla nuova maxi-naked inglese. Proviamo quindi a fare qualche ipotesi su cosa ci sarà di nuovo.

Ispirata alla Street 

Doppio faro oblungo con tocchi a LED, cupolino e sovrastrutture minimal: la Nuova Triumph Speed Triple s'ispira, senza girarci troppo attorno, alla sorellina Street Triple. Nuovi o quantomento modificati sembrerebbero i convogliatori, il serbatoio, il codino e il puntale, che copre in parte i collettori di scarico. I terminali sono due, come in passato, e occhieggiano da sotto il codino, facendo pendant con un portatarga ridisegnato e più sottile. Nuovi anche i cerchi, mentre il telaio sembrerebbe quello di sempre.

Motore rinnovato

Secondo gli ultimi rumors apparsi in rete, la Nuova Triumph Speed Triple dovrebbe portare con sè numerose modifiche nel tre cilindri. Un po' come è successo con la Tiger 1200, che ha beneficiato di oltre 100 aggiornamenti per il model year 2018, così la Speed avrebbe ricevuto modifiche atte ad aumentare la potenza, fino a circa 150 CV. Senza dimenticare la leggerezza, con particolari ridisegnati e alleggeriti, per un motore più disponibile a "prendere" i giri e ben voglioso di girare in alto. 

Due versioni

Quasi come accade sulla Street, anche la Speed avrà due versioni: la Nuova Triumph Speed Triple R e la Nuova Triumph Speed Triple RS. Quest'ultima dovrebbe poter contare su sospensioni Ohlins pluriregolabili, pinze anteriori Brembo con pompa radiale, quickshifter sia in salita sia in scalata. Senza contare scarchi Arrow specifici. Sia R sia RS avranno invece, con tutta probabilità, il display TFT a colori che già equipaggia la Street. Incluse modalità di guida e TC. Probabile, anche se non certo, l'arrivo della piattaforma inerziale.

 

Autore: Andrea Rapelli

Tag: Novità , naked


Top