dalla Home

Novità

pubblicato il 26 gennaio 2018

KTM RC390 R, 500 pezzi per divertirsi

Si avvicina alla supersport 300 con componentistica di pregio. Ma è prodotta in serie limitata: affrettatevi!

KTM RC390 R, 500 pezzi per divertirsi
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • KTM RC390 R - anteprima 1
  • KTM RC390 R - anteprima 2
  • KTM RC390 R - anteprima 3
  • KTM RC390 R - anteprima 4

La bella notizia è che la KTM RC390 R nasce per far crescere i giovani piloti (o gli aspiranti tali), traghettandoli verso cilindrate più elevate. Quella brutta è che dallo stabilimento di Mattighofen, Austria, non ne usciranno più di 500 esemplari per tutto il mondo. 

Accessori da palati fini

In un certo senso è un peccato, perché la KTM RC390 eleva al quadrato il già ottimo pacchetto della RC390 "liscia". Dallo squadrato muso fa capolino una forcella WP specifica e completamente regolabile - così come il monoammortizzatore posteriore - mentre un kit per il manubrio consente di regolare la posizione di guida quasi su misura. Non mancano all'appello leve freno e frizione che si possono piegare, per evitare rotture in caso di caduta. Completa il quadro un'aspirazione ridisegnata, per una miglior erogazione agli alti regimi.

Kit KTM da competizione

Per i più esperti e pistaioli c'è anche il kit SSP300, un pacchetto di accessori riservato a chi utilizzerà la KTM RC390 R nelle gare in circuito e non omologato per la circolazione stradale. Fra gli oltre 230 pezzi che compongono il kit figurano scarico Akrapovic in titanio, centralina motore da corsa e relativo cablaggio, rapporti del cambio speciali, frizione antisaltellamento. Ma anche kit carene, sistema di raffreddamento potenziato con radiatore by Febur e ruote di ricambio. KTM ha deciso di produrre non più di 50 kit l'anno, ad un prezzo di 11.000 euro cadauno.

 

Autore: Andrea Rapelli

Tag: Novità , supersport


Top