dalla Home

Novità

pubblicato il 12 gennaio 2018

Zero DS, ecco la moto elettrica per sedicenni

Variante a 11 kW della gamma DS, si rivolge ai giovani neopatentati

Zero DS, ecco la moto elettrica per sedicenni

L'unico scoglio è il listino. Ed è un peccato, perché la Zero DS da 11 kW, moto elettrica guidabile anche dai sedicenni, avrebbe tutte le carte in regola per vendere un sacco. Perfetta per la città, non inquina, è silenziosa e consente di risparmiare (e pure tanto) sui costi di gestione. 

Autonomia da moto a benzina

Linea simile a quella degli altri modelli Zero Motorcycles, a metà tra una naked e una crossover con spunti enduro, solito manubrio alto che aiuta anche chi è alla prime armi, questa DS è disponibile con due tipi di batterie: la Zeta Force 7.2, che permette un'autonomia dichiarata di 132 km in città e di circa 70 in extraurbano, e la più potente 14.4. In quest'ultimo caso, la Zero DS per sedicenni raggiunge i 262 km di utilizzo con una ricarica in città e oltre 130 in extraurbano (sempre dichiarati).

Accessori e pesi

In ogni caso, grazie alla Power Tank, si può aumentare il range fino a 65 km in urbano e 30 fuori. Per dimezzare i tempi di ricarica (9-10 ore con presa normale) si può scegliere il Charge Tank, compatibile con le colonnine a ricarica rapida dedicate alle auto, che riempie le pile in 1-2 ore (a seconda della potenza delle batterie). Il tutto per pesi tra i 144 e i 186 kg, con altezza sella a 843 mm da terra. 

Prezzo importante

Se la garanzia delle batterie fa dormire sonni tranquilli (5 anni a km illimitati) altrettanto non si può dire nel prezzo: la Zero DS 11kW con batteria più piccola costa 12.800 euro, che salgono a 16.390 per la versione con accumulatore più potente. Senza contare il costo degli optional: Power Tank e Charge Tank (non compatibili) costano, rispettivamente, 3.580 e 2.760 euro, mentre il caricatore rapido pesa per 842 euro. Per cifre che raggiungono quelle di un'auto. Se l'elettrico vorrà essere il futuro delle due ruote, di certo dovrà abbassare le pretese, per quanto riguarda il listino. Altrimenti, il rischio è quello che le moto green rimangano un giocattolo per pochi.

Autore: Andrea Rapelli

Tag: Novità , moto elettriche


Top