Novità

pubblicato il 9 gennaio 2018

Yamaha accelera lo sviluppo di moto elettriche

Nel futuro dei Tre Diapason non solo e-scooter, ma anche due ruote green più potenti

Yamaha accelera lo sviluppo di moto elettriche

Il futuro delle moto è elettrico? Se è ancora presto per affermarlo con certezza, non c'è dubbio che alcune Case si stiano muovendo piuttosto velocemente in questo senso: una delle più attive è senza dubbio Yamaha. Per bocca del nuovo CEO, Yoshihiro Hidaka – che fino a poco tempo fa occupava il ruolo di capo della pianificazione aziendale – la Casa dei Tre Diapason intende aggiungere alla gamma non solo altri e-scooter, ma anche moto elettriche.

Prima gli e-scooter 

La strategia del colosso nipponico è tutto sommato semplice. Tanto per cominciare, Hidaka ha unito la business unit che progetta motori a combustione interna a quella dedicata agli elettrici, con lo scopo di creare un unico "polo powetrain". Il primo passo dovrebbe essere l'arrivo di varianti elettriche dei più celebri scooter Yamaha, con potenze intorno ad un 1 kW. Un valore che può (certamente) crescere in futuro: si tratta, per il CEO Yamaha, del primo passo verso l'elettrificazione di moto più grandi, grazie anche, molto probabilmente, a batterie di nuova generazione.

Non solo moto 

Non è finita: considerando l'intero business di Yamaha, batterie dalla maggior durata e tecnologie "pulite" più efficienti possono servire anche nella costruzione di golf-car e robot industriali, due segmenti in cui la Casa dei Tre Diapason è tradizionalmente forte. Ma anche, perché no, potrebbero tornare utili anche nella produzione di moto d'acqua, quad, ATV... Le potenzialità di sviluppo sono enormi: tutto dipende dai passi che compierà la tecnologia.

Il mercato di domani 

Per ora, Yamaha ha già avviato una collaborazione con Honda per la costruzione di uno scooter elettrico. Oggi tutto questo potrebbe sembrare una goccia nel mare, ma è indubbio che la decisione di sviluppare il powertrain elettrico, presa da uno dei Marchi più importanti del Mondo, può influenzare in modo consistente il mercato di domani. Che, a quanto pare, dovrà fare i conti con una massiccia presenza di moto e scooter green. 

Autore: Andrea Rapelli

Tag: Novità , moto elettriche


Top