Novità

pubblicato il 12 novembre 2017

Royal Enfield Interceptor INT 650 e Continental GT 650: una Roadster e una Café Racer ad EICMA 2017

Montano il nuovo motore

Royal Enfield Interceptor INT 650 e Continental GT 650: una Roadster e una Café Racer ad EICMA 2017
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Royal Enfield EICMA 2017 - anteprima 1
  • Royal Enfield EICMA 2017 - anteprima 2
  • Royal Enfield EICMA 2017 - anteprima 3
  • Royal Enfield EICMA 2017 - anteprima 4
  • Royal Enfield EICMA 2017 - anteprima 5
  • Royal Enfield EICMA 2017 - anteprima 6

Royal Enfield ha presentato all’EICMA 2017 due nuove moto con motore bicilindrico, l’Interceptor INT 650 e la Continental GT 650.

Interceptor INT 650

L’Interceptor INT 650 evoca l’idea delle moto divertenti e rilassate degli anni ‘60, direttamente dalle assolate spiagge della California. Con il suo classico serbatoio a goccia, la sella biposto imbottita, il manubrio largo ed il telaio tubolare, l’Interceptor INT 650 è una roadster difficilmente confondibile. La moto è dotata di pneumatici Pirelli da 18 pollici anteriore e posteriore, doppio ammortizzatore e freni a disco anteriore e posteriore con ABS. Una distanza da terra di 174 mm e un’altezza della sella di 804 mm permettono all’Interceptor INT 650 di garantire l'esperienza di guida che stavamo cercando. Entrambe le moto sono alimentate dal primo motore bicilindrico Royal Enfield 650 moderno, un bicilindrico parallelo 648 cc, a 8 valvole e singolo albero a camme in testa, raffreddato ad aria/olio, con una potenza di 47 bhp e 52 Nm di coppia.

Cambio a sei velocità

Un’altra novità della Royal Enfield Interceptor INT 650 è il cambio a sei velocità, sviluppato appositamente per questa moto. Il cambio è affiancato dalla frizione “antisaltellamento”, che agevola la guida nel traffico con un azionamento leggero e impedisce il saltellamento della ruota quando si scalano le marce. Il telaio è stato completamente sviluppato dal team di Royal Enfield del centro tecnologico del Regno Unito, insieme a Harris Performance. È stato progettato e messo a punto per un’agilità superiore, che consenta di gestire con facilità differenti terreni e velocità, pur mantenendo il classico stile delle moto d’epoca.

Continental GT 650

Oltre all’Interceptor INT 650, Royal Enfield ha presentato anche il nuovo modello Continental GT 650. La moto mantiene il suo carattere fondamentale di Café Racer, introducendo al tempo stesso nuovi miglioramenti in termini di ingegneria e design. Condivide il motore, il telaio e i componenti di serie con la sua gemella, l’Interceptor INT 650, ma presenta uno stile e caratteristiche di ergonomia completamente diversi. La moto ha un assetto caricato in avanti, che le conferisce un look sportivo e una forma filante. La sella monoposto, il serbatoio scolpito e le barre clip-on completano il look autentico. Il pilota si sente tutt’uno con la moto, che si tratti di coprire il tragitto da casa al lavoro o di piegare in curva su tortuose strade secondarie.

Diverse colorazioni e due stili distintivi

Sia la Continental GT 650 che l’Interceptor INT saranno disponibili in diverse colorazioni e in due stili distinti: Standard e Retro Custom. In totale sono state sviluppate 11 opzioni diverse, con l’obiettivo di attirare sia gli appassionati più esigenti e attenti alla tradizione che i motociclisti moderni alla ricerca di una moto classica. Mentre la gamma di colorazioni Standard si ispira alle moto degli anni ‘50 e ‘60, la gamma Retro Custom è una versione più audace in termini di grafica e colori. Per la Continental GT 650 e l’Interceptor INT 650 è prevista la disponibilità di un’intera suite di accessori originali Royal Enfield, che permettono sia di impreziosire la moto che di aumentare il comfort, lo stile e la protezione. 

Autore: Redazione

Tag: Novità


Top