Novità

pubblicato il 7 settembre 2005

Ducati SportClassic

Paul Smart e Sport in arrivo...

Ducati SportClassic
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Ducati SportClassic - anteprima 1
  • Ducati SportClassic - anteprima 2
  • Ducati SportClassic - anteprima 3
  • Ducati SportClassic - anteprima 4
  • Ducati SportClassic - anteprima 5
  • Ducati SportClassic - anteprima 6

Dovevano essere tre ma inizialmente saranno solo due: Paul/ smart /e Sport 1000. La GT arriverà, probabilmente, tra qualche mese…ma una cosa è certa: sarà un successo.
Come facciamo a saperlo? Beh, non abbiamo la sfera di cristallo, ma l’incredibile successo di pubblico riscontrato al MotoGiro e le decine di migliaia di form d’informazioni compilati sul sito/ ducati /sono certamente un indice della febbre che ha colpito i motociclisti di tutto il mondo.

L’idea non è certamente nuovissima per la Casa di Borgo Panigale. Un tuffo nel passato era già stato fatto all’epoca della “limitatissima” MH900, venduta esclusivamente via web, mentre nel caso delle SportClassic sono diversi numeri, modalità di vendita e tipologie di allestimento.

Prima la Paul Smart
La prima ad arrivare in concessionaria sarà la Paul/ smart /Limited Edition, ispirata alla leggendaria/ ducati /750 Imola, vincitrice nel 1972 della 200 Miglia di Imola.
Realizzata in soli 2000 esemplari, questo modello condivide motore e telaio con le altre “sorelle” ma mette sul piatto della bilancia anche un lungo il classico cupolino racing anni ’70 ed il doppio ammortizzatore posteriore Ohlins.

Poi la Sport
Un prodotto di indubbio fascino, come estremamente interessante è anche la “gialla” Sport 1000. Rispetto al prototipo, però, ci sono alcune novità: allo sgargiante abbinamento cromatico scelto per il debutto in società, che richiama immediatamente alla memoria la 750 SuperSport del 1973, si è aggiunta una versione rossa con banda bianca ed una nera con banda bianca.

Un’audace “cafè racer”, aggressiva ed essenziale allo stesso tempo nella sue linee, la Sport 1000 è destinata a diventare un fenomeno di costume…un po’ come sono state/ smart /o/ mini /per le quattro ruote negli ultimi anni.
Ancora presto per parlare di “effetti cannibalismo” nei confronti della più “moderna” Monster, anche se ciò sarà possibile almeno finchè dalle linee/ ducati /non uscirà la nuova generazione della naked che ha stravolto il mondo delle naked. I prezzi in gioco, in ogni caso, sono leggermente diversi e la sola disponibilità del 1000 DS per le SportClassic dovrebbe limitare ulteriormente questo fenomeno.

Presto per parlare di altri motori ma…
Non è detto, in ogni caso, che più avanti possano arrivare una GT, una Paul/ smart /o una Sport in altre cilindrate. Sì perché i 92 CV, la generosa coppia motrice e la semplicità tecnico/estetica del Dual Spark sono indubbiamente perfetti per le esigenze di queste tre moto ma è fuori dubbio che anche gli ottimi 620 ed 800 raffreddati ad aria possano fare bella figura oltre che contenere i costi. Stiamo a vedere.

A partire da 11.000 euro
In tema di prezzi, segnaliamo che non sono ancora stati ufficializzati i listini, ma in/ ducati /hanno fissato degli “intervalli” di prezzo piuttosto precisi: 14-15.000 Euro per la Paul Smart,
11-12.000 Euro per la Sport 1000 e 10-11.000 per la GT 1000.

Autore: Redazione

Tag: Novità , strada , bicilindriche , 1000


Top