Sport

pubblicato il 20 settembre 2008

Biaggi in Aprilia SBK!

Ora è ufficiale. Haga in Ducati e Corser in BMW...

Biaggi in Aprilia SBK!
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Biaggi in Aprilia SBK! - anteprima 1
  • Biaggi in Aprilia SBK! - anteprima 2
  • Biaggi in Aprilia SBK! - anteprima 3
  • Biaggi in Aprilia SBK! - anteprima 4
  • Biaggi in Aprilia SBK! - anteprima 5
  • Biaggi in Aprilia SBK! - anteprima 6

Il pilota romano, che con Aprilia ha vinto tre dei quattro titoli iridati da lui conquistati nel Motomondiale, ha infatti firmato il contratto che lo porterà sui circuiti in sella alla Aprilia RSV4 per le prossime due stagioni.
Dal 1991 al 1996, la spettacolare avventura di Max Biaggi con Aprilia - iniziata con il primo posto nel Campionato Europeo - si è tradotta in tre Campionati mondiali vinti nella Classe 250, con 23 vittorie nei Gran Premi e un totale di 37 podi.

“Biaggi era il nostro primo obiettivo, sono felice per questo suo grande ritorno” ha affermato Leo Francesco Mercanti, direttore Sviluppo Prodotto e Attività Sportive del Gruppo Piaggio. “Max è un pilota che ha scritto importantissimi capitoli della storia sportiva di Aprilia: con lui sono arrivati i primi grandi successi, le stagioni del predominio Aprilia, che hanno consentito a questo giovane marchio di entrare nell'Olimpo del motociclismo sportivo. Oggi, con Biaggi e la Aprilia RSV4 inizia una nuova sfida. Siamo convinti che, con lui, metteremo a frutto tutta la nostra passione, la competenza, la voglia di vincere”.

Aprilia è il Costruttore italiano più titolato tra i marchi motociclistici attualmente in corsa nel Mondiale velocità: dal 1992 a oggi, ha conquistato 31 titoli iridati nel Motomondiale, oltre a 4 titoli nel Mondiale Supermoto, 2 Mondiali nel Trial e 8 vittorie nei Gran Premi del Mondiale Superbike.

Un sogno, quello di rivedere Biaggi in sella ad una Aprilia, che Giampiero Sacchi e Leo Francesco Mercanti hanno inseguito per mesi e non hanno mai nascosto: un'idea che si è concretizzata con la firma del contratto da parte del Corsaro e che porta vantaggi non solo per l'immagine sportiva e di prodotto Aprilia, ma anche per il pilota romano...che torna alle origini della sua gloriosa carriera ritrovandosi per le mani un progetto che nascerà e crescerà secondo le sue esigenze.

Una "mezza idea" di come deve essere sviluppata una moto da corsa vincente certamente Max ce l'ha...e questo è davvero indispensabile per portare ad alto livello una moto completamente nuova in una categoria che Aprilia ha lasciato da troppi anni per avere riferimenti adeguati.

Che dire se non Forza Aprilia!

Autore: Redazione

Tag: Sport , quadricilindriche , pista , superbike , personaggi


Top