Novità

pubblicato il 6 novembre 2017

Honda CB300R, vuol fare la grande

Ispirata alla CB1000R, strizza l'occhio sia a chi comincia sia ai motociclisti di ritorno

Honda CB300R, vuol fare la grande
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Honda CB300R EICMA 2017 - anteprima 1
  • Honda CB300R EICMA 2017 - anteprima 2
  • Honda CB300R EICMA 2017 - anteprima 3
  • Honda CB300R EICMA 2017 - anteprima 4
  • Honda CB300R EICMA 2017 - anteprima 5
  • Honda CB300R EICMA 2017 - anteprima 6

La famiglia Neo Sports Café, che ha dato alla luce la nuova CB1000R, promette faville. Anche per chi non ha cifre esorbitanti da spendere. La Honda CB300R (e la sua sorellina, la CB125R) ne è la prova lampante. Moto giusta sia per chi vuole qualcosa in più della 125, sia per chi è un motociclista di ritorno ma desidera comunque un mezzo da... “grandi”.

Look familiare 

Al primo sguardo è una moto grande, o almeno lo sembra: la Honda CB300R non soffre di complessi d'inferiorità grazie a tocchi di alluminio qua e là ma, soprattutto, con il family feeling con la sorellona CB1000R. Tutto la ricorda, dal fanale anteriore circolare ai convogliatori, passando per lo scarico. Le luci sono full LED, mentre la strumentazione è LCD. Ma la CB300R vuol essere grande anche dal punto di vista della tecnica.

Numeri e dati su telaio e ciclistica

Il telaio è una struttura in acciaio con elementi misti, tubolari e pressati in forma di fazzoletti di rinforzo nei punti potenzialmente sollecitati. Il raggio di sterzata da 2,3 metri aiuta in città, così come il peso da libellula, fissato a 143 kg con il pieno di benzina e l'altezza della sella, a 799 mm da terra. La frenata della CB300R è affidata a due dischi: davanti ce n'è uno flottante da 296 mm di diametro, morso da una pinza radiale a quattro pistoncini mentre il diametro al posteriore è di 220 mm. I pneumatici? Entrambi da 17 pollici, 110/70 davanti e 150/60 dietro. L'interasse è di 1.352 mm, la forcella ha steli da 41 mm di diametro e il mono è regolabile nel precarico su cinque posizioni.

Consumi da scooter 

Infine, il motore: si tratta di un monocilindrico da 286 cc a 4 valvole, forte di 31,4 CV a 8.500 giri e 27,5 Nm di coppia disponibili a 7.500 giri. Il cambio è a sei marce. La parsimonia nel consumo di carburante (30,2 km/l nel ciclo medio WMTC) e il serbatoio da 10 litri consentono alla Honda CB300R di percorrere fino a 300 km con un pieno.

freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Honda CB300R - anteprima 1
  • Honda CB300R - anteprima 2
  • Honda CB300R - anteprima 3
  • Honda CB300R - anteprima 4

Autore: Andrea Rapelli

Tag: Novità , eicma 2017


Top