dalla Home

Novità

pubblicato il 27 ottobre 2017

MV Agusta Dragster 800 RC 2018, Euro 4 e non solo

Per la super naked di Schiranna novità nel motore e nell'elettronica di bordo. In edizione limitata

MV Agusta Dragster 800 RC 2018, Euro 4 e non solo
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • MV Agusta Dragster 800 RC - anteprima 1
  • MV Agusta Dragster 800 RC - anteprima 2
  • MV Agusta Dragster 800 RC - anteprima 3
  • MV Agusta Dragster 800 RC - anteprima 4
  • MV Agusta Dragster 800 RC - anteprima 5
  • MV Agusta Dragster 800 RC - anteprima 6

Se agli uomini di Schiranna chiedi che cosa è una hyper naked, la risposta sarà una sola: MV Agusta Dragster 800 RC. Con il model year 2018, la moto ispirata alle grafiche della F4 di Superbike e costruita dal Reparto Corse ha conquistato un sacco di migliorie tecniche, quasi tutte invisibili agli occhi. Praticamente le stesse della Dragster RR omologata Euro 4.

Euro 4 ma non solo

Le novità più corpose della MV Agusta Dragster 800 RC 2018 sono nella meccanica: la più importante è il nuovo cambio, sempre a sei marce, che ora dovrebbe avere innesti più fluidi e leggeri. Ridisegnata anche la primaria, così da ridurre rumore e attrito. Per rientrare nella Euro 4 sono arrivati nuovi collettori con catalizzatore 400 CPSI, la valvola allo scarico, terminali di disegno inedito e il dispositivo Harmonic Damper. Ma non mancano nemmeno guide valvola con materiale sinterizzato impregnato di lubrificante, contralbero più silenzioso e bronzine con gioco modificato: obiettivo, ridurre usura e rumore. Allo scopo contribuiscono anche nuovi ingranaggi di comando delle pompe olio e acqua e coperchi motore di nuovo disegno, progettati per esaltare il rumore del tre cilindri.

Pronta per Eicma, con un'elettronica rivista

Parallelamente, la MV Agusta Dragster 800 RC 2018 conquista importanti aggiornamenti nel reparto elettronico. Non solo quelli necessari all'Euro 4 (mappe motore specifiche) ma anche controllo di trazione a 8 livelli evoluto e logica del cambio elettronico EAS 2.0 modificata per innesti più rapidi e dolci. Il tre cilindri sviluppa 140 CV a 12.500 giri, che salgono a 150 CV a 12.800 giri con scarico SC e mappa dedicata. Ad Eicma potremo toccarla con mano.

Autore: Andrea Rapelli

Tag: Novità


Top