Novità

pubblicato il 20 ottobre 2017

KTM Freeride E-XC: enduro a emissioni zero

La nuova batteria prodotta da Sony ha allungato l'autonomia, che può raggiungere le 2 ore

KTM Freeride E-XC: enduro a emissioni zero
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • KTM Freeride E-XC - anteprima 1
  • KTM Freeride E-XC - anteprima 2
  • KTM Freeride E-XC - anteprima 3
  • KTM Freeride E-XC - anteprima 4

A Mattighofen si sbilanciano: il futuro è elettrico. A cominciare dalla nuova KTM Freeride E-XC, tutta nuova e pronta a solcare sentieri, sterrati e mulattiere senza fare rumore. Dopo 20 milioni di euro investiti nell'energia pulita e solo 3000 moto elettriche vendute, in Austria sperano che la nuova nata riesca a convincere anche i più restii. Anche perché nel programma di elettrificazione, entro il 2025, rientrano anche una piccola moto e perfino uno scooter.

Puoi guidare fino a due ore 

Le carte in regola ci sono tutte: la KTM Freeride E-XC ha ricevuto una batteria (made by Sony) più potente del 50% rispetto al passato. Ciò significa che si può guidare almeno un'ora e mezza senza doversi fermare a ricaricare. Non solo: l'accumulatore si può sostituire velocemente, in modo da continuare a divertirsi con una batteria mentre l'altra si ricarica. Altra novità è il recupero di energia in rilascio ed in frenata: selezionando la modalità Economy (ma ci sono anche Enduro e Cross) l'autonomia aumenta fino a due ore.

Nelle concessionarie non prima del 2018

Oltre al telaio (e le sovrastrutture) di nuovo disegno, la Freeride E-XC conquista anche una nuova forcella Xplor con steli da 43 mm di diametro, mentre al posteriore troviamo un mono PDS Xplor regolabile, entrambi WP. Inutile ricordare che vedremo questa elettrizzante Freeride sotto i riflettori di Eicma. Nelle concessionarie, non prima dell'inizio dell'anno prossimo.  

Autore: Andrea Rapelli

Tag: Novità


Top