Novità

pubblicato il 14 ottobre 2017

MiMoto, a Milano il primo servizio di scooter sharing ecososteniblie

Prenderà il via il 14 ottobre ma il 12 ci sarà un party per presentare il progetto al pubblico

MiMoto, a Milano il primo servizio di scooter sharing ecososteniblie

A partire dal 14 ottobre a Milano prenderà il via il primo ed unico servizio di scooter sharing elettrico ed ecosostenibile della città. Si chiama MiMoto ed è un progetto realizzato da tre ragazzi italiani che ha l’obiettivo primario di offrire ai propri clienti finali un’esperienza smart ed attenta all’ambiente. Alessandro, Gianluca e Vittorio hanno cercato e trovato imprenditori e professionisti in grado di apportare al progetto un valore aggiunto, non solo dal punto di vista finanziario, ma in termini di expertise e know how, conseguendo un club deal di imprenditori di successo del settore. E hanno goduto anche dell’appoggio dell’amministrazione comunale locale. Si partirà con 100 scooter, ma l’obiettivo è di arrivare presto a farne girare 500.

Un servizio di mobilità con un occhio all’ambiente

“MiMoto non è per noi una semplice idea che stiamo realizzando: è una sfida personale e professionale” – dichiarano i tre founders – “Lanciare sul mercato italiano un servizio di scooter sharing (che stiamo già progettando di implementare su scala nazionale ed internazionale) completamente ecosostenibile e Made in Italy, vuol dire posizionarsi come una realtà proiettata al futuro. Fin dall’inizio abbiamo deciso che MiMoto si sarebbe distinto per due plus principali: la sostenibilità e il Made in Italy. Un servizio dunque a zero emissioni, in grado di salvaguardare la salute dell’ambiente e di tutti i cittadini milanesi già sensibili a questa tematica, che contemporaneamente si renda portavoce dell’italianità dei materiali, dei servizi e delle aziende”.

Come funziona

MiMoto è un servizio free floating e senza chiavi: localizzi l’eScooter – omologato per due e dotato di due caschi nel bauletto, nonchè riservato a maggiorenni con patentino o patente B – più vicino tramite App, disponibile per iOS e Android, lo prenoti, parti e una volta terminata la corsa lo lasci dove vuoi all’interno dell’area operativa. Quest’ultima comprende tutto il centro della Città di Milano: le principali zone di interesse (Navigli, Città Studi, Lambrate, Morivione, Calvariate, De Angeli, San Siro e Bovisa Politecnico) e i principali distretti universitari tra cui Cattolica, Bocconi, Bovisa, Città Studi/Politecnico e IULM. Il 12 ottobre 2017 dalle 19 al TOM di Milano (via Molino delle Armi, angolo Via della Chiusa) avrà luogo il MiParty: verrà esposta una mini flotta di eScooter e tutti potranno partecipare, registrarsi al servizio di scooter sharing e passare una serata con buona musica.

I partner

Sono diversi i partner che hanno supportato il progetto. Primo fra tutti Askoll, realtà italiana e fornitrice degli scooter completamente elettrici. Sarà invece PLT puregreen, partner energetico emiliano-romagnolo, ad alimentare il servizio con la sua energia, prodotta esclusivamente da fonti 100% rinnovabili e Made in Italy, mentre come partner assicurativo MiMoto ha scelto la torinese Nobis, realtà anch’essa attenta alle tematiche ambientali e supporter di progetti innovativi.

Autore: Redazione

Tag: Novità , scooter , scooter sharing


Top