dalla Home

Novità

pubblicato il 13 ottobre 2017

Yamaha MOTOROiD, ecco la moto dotata di Intelligenza Artificiale

Può seguirvi come un cagnolino, oppure viaggiare da sola, senza il vostro aiuto

Yamaha MOTOROiD, ecco la moto dotata di Intelligenza Artificiale
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Yamaha Motoroid - anteprima 1
  • Yamaha Motoroid - anteprima 2
  • Yamaha Motoroid - anteprima 3
  • Yamaha Motoroid - anteprima 4

Ve lo ricordate Motobot? Massì, quel robot capace di guidare una moto solo soletto? Ecco, adesso ad Iwata hanno fatto un altro passo in quella direzione: si chiama Yamaha MOTOROiD e si tratta di una moto (concept, naturalmente) capace di seguirvi come farebbe il vostro cane. O, in alternativa, di raggiungere, in tutta autonomia, un punto prestabilito.

Sotto sotto c'è l'intelligenza artificiale 

Ciò significa che questa strana creatura, sotto forme decisamente futuristiche, Yamaha MOTOROiD nasconde una vera e propria intelligenza artificiale. Alimentata a batterie – lo si vede chiaramente dalle tre enormi "pile" che hanno preso il posto del motore tradizionale, ma richiamano comunque il concetto dei tre cilindri – conserva una sella e un manubrio, probabilmente nell'intento di ospitare un umanoide, non certo un essere umano normodotato. Molto particolare la sospensione posteriore, che lavora tramite una serie di leveraggi ed è posta nella parte inferiore del forcellone.

La moto intelligente del futuro 

Cosa c'è dietro questo progetto? Che Yamaha abbia interesse per la guida autonoma non è certo una novità. Ma bisogna considerare il bagaglio tecnologico che questi concept portano con sé, enorme: le prime applicazioni, in un prossimo futuro, saranno probabilmente moto che sanno "leggere" la strada, riconoscendo buche, cure od ostacoli. Magari, comunicando fra loro. E, quindi, comportarsi di conseguenza, adottando le misure necessarie ad evitare un potenziale incidente: prima fra tutte, la frenata automatica. Fantascienza? Ne riparleremo tra qualche anno...

Autore: Andrea Rapelli

Tag: Novità


Top