Eventi

pubblicato il 12 settembre 2017

HARDALPITOUR 2017, un successo per la HAT più dura di sempre

La pioggia non è riuscita a fermare gli amanti dell'adventouring

HARDALPITOUR 2017, un successo per la HAT più dura di sempre
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Hardalpitour 2017 - anteprima 1
  • Hardalpitour 2017 - anteprima 2
  • Hardalpitour 2017 - anteprima 3
  • Hardalpitour 2017 - anteprima 4
  • Hardalpitour 2017 - anteprima 5
  • Hardalpitour 2017 - anteprima 6

Ha preso il via sotto una pioggia torrenziale, la Hardalpitour 2017. Ma questo non è bastato a fermare i 470 iscritti provenienti da tutta Europa nel loro percorso da Sanremo verso Sestriere. Tutto in fuoristrada, naturalmente.

Inizio bagnato, inizio fortunato 

Venerdì notte – dopo la cena al Casinò di Sanremo – sono partiti i “pazzi” della HAT Extreme (880 km) mentre sabato mattina hanno preso il via alle 9.30 la HAT Discovery (520 km) e alle 12.30 la HAT Classic (320 km). Il tutto sotto una pioggia molto forte: a tal proposito, la prima sosta a Pigna è stata una manna per ritemprarsi un po' con dolci e bevande calde, in vista del percorso verso il check-point di Limone Piemonte. Poi il meteo è virato al bello e all'arrivo, a Sestriere, i partecipanti si sono potuti scaldare con un bel sole.

Appuntamento alla HAT 2018 

Una formula, quella dell'adventouring, che piace sempre di più. Sia perché si può guidare in fuoristrada la propria moto in compagnia, certi di non percorrere alcun sentiero vietato, sia perché si possono ammirare panorami mozzafiato, che solo una disciplina come il fuoristrada permette di raggiungere. L'appuntamento è adesso per il 2018, quando la HAT festeggerà i 10 anni: non mancherà un'adeguata celebrazione, ne siamo certi.

Autore: Andrea Rapelli

Tag: Eventi


Top