Test

pubblicato il 6 settembre 2017

BMW R 1200 GS Exclusive: Perché comprarla... e perché no [VIDEO]

Una vera e propria icona, per il 2017 la GS si rinnova nei dettagli: ecco come va

Poche moto possono vantare una carriera così lunga in vetta alla classifica vendite. La BMW R 1200 GS Exclusive è una di queste e la sua fama la precede: non ha certo bisogno di presentazioni. Vediamo come si comporta in questo nuovo #perchécomprarla

Cosa piace... e cosa no!

La GS ha ormai un’immagine talmente forte da sembrare quasi un segmento a sé: tutti, anche chi non è un espertone, la riconoscerebbe tra mille. La Exclusive si differenzia dalla “standard” per la particolare colorazione Iced Chocolate Metallizzato con telaio Achat Grey e per il motore nero, in contrasto con le pinze color oro. Altre piccole modifiche sono invece comuni a tutte le ultime versioni 2017 della R 1200 GS e riguardano il parafango anteriore, che ora è a due punte ed è privo di alette, nuovi piccoli deflettori che migliorano l’aerodinamica e inediti fianchetti di rivestimento del serbatoio. La posizione di guida è confortevole, da vera viaggiatrice e il cupolino, regolabile in altezza senza bisogno di attrezzi, protegge bene. E poi, toccare bene a terra con i piedi non è difficile, grazie anche alla buona rastrematura nella zona di raccordo sella/serbatoio. Il leggendario boxer da 1.170 cc ha ricevuto l’omologazione Euro4, ma la grinta è sempre la stessa: è capace di 125 CV a 7.750 giri/minuto e di una coppia massima di 125 Nm a 6.500 giri. L’erogazione è energica sin dai bassi regìmi: se nel misto si gode, nei lunghi trasferimenti autostradali il 2 cilindri fa valere le sue doti di elasticità e regolarità… anche in sesta marcia non si fa mai fatica nei sorpassi. Due le mappe motore di serie a disposizione, RAIN - per le giornate di pioggia e i fondi difficili - e ROAD, molto equilibrata nell’erogazione, che esalta le doti di elasticità del 2 cilindri boxer. Poi ci sono le modalità optional DYNAMIC PRO, che irrigidisce le sospensioni e rende più aggressiva la risposta del motore, ed Enduro PRO, che regola tutti i parametri della moto per affrontare con facilità percorsi in fuoristrada. La tuttoterreno bavarese è di quelle moto capaci di mostrare personalità anche piegando forte su una rotonda: ha un’efficacia che spesso sorprende. Un mix di prestazioni e rigore ciclistico che invita ad osare, senza però avvertire mai quella sensazione di allarme per aver valicato il limite: davvero alto il feeling, in ogni condizione di marcia. La mole c’è, ma l’agilità è elevata: la città non fa paura. Così come i lunghi viaggi e la guida spedita. Difetti? Sì, uno: la manovrabilità del cambio, perfettibile.

BMW R 1200 GS Exclusive 2017 ha un prezzo a partire da 17.190 euro, cioè 350 in più rispetto alla standard, ed è disponibile solo in questa colorazione.  

Autore: Redazione

Tag: Test


Top