Sport

pubblicato il 26 agosto 2017

MotoGP, Brembo svela i dettagli del GP di Silverstone: 32 km con i freni tirati

La curva 7, la Stowe, è la più impegnativa del tracciato: per ottenere un delta di 201 km/h di velocità, da 326 km/h a 125 km/h, il carico sulla leva è di 6,8 kg

MotoGP, Brembo svela i dettagli del GP di Silverstone: 32 km con i freni tirati

Domani alle 16.30, ore italiane, i piloti della MotoGP affronteranno il dodicesimo appuntamento della stagione sul circuito di Silverstone. Si tratta del circuito più lungo del calendario con i suoi 5,9 km. Altro elemento caratteristico del tracciato è sicuramente la pioggia che solitamente stravolge sempre i piani dei team nel corso del weekend. Ma se in passato, in presenza di pioggia, i piloti della MotoGP si affidavano ai dischi in acciaio, non è detto che lo facciano anche quest’anno. Come si è già visto nei giri finali di Assen, infatti, i dischi Brembo in carbonio di ultimissima generazione sembrano adatti anche all’impiego sul bagnato.

Silverstone mediamente impegnativo per i freni

Secondo i tecnici Brembo che assistono il 100 per cento dei piloti della MotoGP 2017, il Silverstone Circuit rientra nella categoria dei circuiti mediamente impegnativi per i freni. In una scala da 1 a 5 si è meritato un indice di difficoltà di 3, valore identico, fra le gare restanti, solo a Misano Adriatico e Valencia. Alle 18 curve del tracciato corrispondono 10 frenate e per 7 di queste i freni vengono usati per più di 3 secondi. Complessivamente ciascuna moto percorrerà in tutto 32 km con l’impianto frenante in funzione. Sommando tutte le forze esercitate da un pilota sulla leva Brembo del freno dalla partenza alla bandiera a scacchi il valore supera i 970 kg: in pratica, quindi, per ogni minuto di gara lo sforzo ammonta a 25 kg.

Le frenate più impegnative

Sono due in particolare le frenate più consistenti del circuito. La Stowe (curva 7) è la più impegnativa in virtù dello sforzo richiesto al pilota e all’impianto frenante: per ottenere un delta di 201 km/h di velocità, da 326 km/h a 125 km/h, il carico sulla leva è di 6,8 kg mentre la pressione del liquido freno Brembo HTC 64T arriva a 11,8 bar. La Brooklands (curva 16) è invece la curva con la frenata più lunga in termini spaziali (269 metri) e temporali (5 secondi). Le MotoGP scendono da 294 km/h a 104 km/h grazie ad un carico sulla leva di 6,2 kg mentre la pressione del liquido Brembo ammonta a 10,7 bar. Per entrambe così come alla curva Copse (curva 1) la decelerazione massima è di 1,5 g.

Autore: Redazione

Tag: Sport , motogp


Top