dalla Home

Attualità e Mercato

pubblicato il 25 agosto 2017

Assicurazione moto: cinque tendenze per il futuro

Ecco cosa cambierà fra qualche anno

Assicurazione moto: cinque tendenze per il futuro

Per “catturare” nuovi clienti e venire incontro alle esigenze dei motociclisti, il settore Rc moto in Italia si evolve in continuazione. Ora, anche grazie alle nuove tecnologie, le compagnie offrono polizze particolari, tanto da spingere l’Ivass (Istituto di vigilanza sulle assicurazioni) a indicare il trend ai motociclisti e agli scooteristi. Ecco quindi come cambieranno la RC Moto e le garanzie accessorie, in cinque punti.

Ladro avvisato 

1) Un set di servizi tecnologici solo per le moto: l’antifurto che inibisce l’accensione del mezzo a due ruote in caso di tentativo di furto e allerta la centrale operativa per la localizzazione del mezzo; un device mette inoltre in contatto il motociclista con la centrale in caso di urti e cadute gravi. C’è anche l’alert accensione e spostamento.

Sconti in base ai percorsi 

2) Ulteriore elemento di novità è rappresentato da una formula che prevede una scontistica in base ai percorsi effettuati, alle fasce orarie e ai giorni di utilizzo: una sorta di scatola nera delle auto, che consente di personalizzare la tariffa Rc moto. Meno rischi corri, meno cara sarà la polizza annuale.

I corsi di recupero punti-patente non fanno più paura

3) Ci sono garanzie per l’assistenza quali l’invio pezzi di ricambio, la gestione sinistri, l’anticipo cauzioni, le demolizioni. Ma anche l’invio di un autista quando si resta a piedi, l’interprete per incidenti fuori dall’Italia. Interessante la garanzia aggiuntiva per il rimborso di spese sostenute per il recupero dei punti della patente (se superiori a 5) o della stessa patente di guida: prezioso quando si commettono infrazioni pesanti, come un notevole superamento del limite di velocità.

Si possono assicurare fino a 4 veicoli

4) Garanzia Mobilità: copertura fino a 4 veicoli (auto e moto) e Tutela legale Circolazione, con estensione a violazioni di legge o a lesioni di diritti connessi alla circolazione del veicolo, anche se sostenute nel corso di procedimenti penali per delitti colposi o contravvenzioni derivanti da incidenti stradali, quando entra in gioco il reato di omicidio e lesioni stradali. Non un evento così raro: basta causare ferite guaribili in oltre 40 giorni e la patente viene ritirata dal Prefetto e sospesa dal giudice per un periodo che può allungarsi fino a 5 anni.

Tasso alcolemico sotto controllo

5) Ce n’è una quinta, magari più indirizzata agli automobilisti, ma che anche i motociclisti possono utilizzare: un device che, una volta collegato al proprio smartphone, permette ai guidatori, grazie all’app, di verificare il proprio tasso alcolemico. Quest’ultima rileva i dati elaborati dal device applicato esternamente allo smartphone segnalandoli al conducente che, sulla base dei valori riscontrati, viene messo al corrente della possibilità di guidare in tutta sicurezza (schermo verde) oppure di astenersi dalla guida (schermo rosso).

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , assicurazione


Top