Tecnica

pubblicato il 7 agosto 2017

Ducati Traction Control EVO, ora disponibile per tutte le 1299 Panigale

Coloro che hanno le versioni 2015 e 2016 possono effettuare un upgrade del software

Ducati Traction Control EVO, ora disponibile per tutte le 1299 Panigale

Introdotto per la prima volta sulla 1299 Panigale S Anniversario e offerto nell’equipaggiamento di serie delle 1299 Panigale e Panigale S 2017 (e delle Superleggera e Panigale R Finale Edition), il nuovo Ducati Traction Control EVO sarà ora disponibile per tutti i possessori di 1299 Panigale: basterà effettuare un upgrade del software che permette di aggiornare le precedenti versioni DTC della gamma 2015 e 1016.

Come funziona

Interfacciandosi con l’Inertial Measurement Unit (IMU) Bosch, il DTC EVO utilizza il valore stimato dell’angolo di piega della moto per calcolare in ogni istante l’intervento necessario a garantire lo slittamento ideale della gomma posteriore (in funzione del livello di DTC EVO selezionato), col risultato di avere maggiore sicurezza e migliori prestazioni. Inoltre, per massimizzare l’accelerazione in uscita di curva, aumentando al contempo il livello di sicurezza, il DTC EVO interviene anche sulle valvole a farfalla in aggiunta alla gestione dell’anticipo dell’accensione e dell’iniezione. Aumentando la precisione e la consistenza d’intervento, il DTC EVO è particolarmente vantaggioso nei casi in cui il grip cambia, ad esempio per effetto della usura dello pneumatico posteriore.

Le differenze con il controllo di trazione tradizionale

Con un controllo di trazione di tipo semplice, una volta determinato lo slittamento della gomma posteriore, il sistema interviene per ridurlo. Quando l’aderenza torna ottimale, il sistema riduce l’intervento fino a quando lo slittamento si verifica di nuovo. E il ciclo si ripete. Ciò si traduce in un grafico che mostra le oscillazioni di intervento attorno ad una "linea ideale" teorica che rappresenta il limite della trazione. Il DTC EVO riduce la magnitudo di queste oscillazioni portando il sistema a intervenire vicino alla “linea ideale”. Il DTC EVO introduce inoltre (solo nei livelli 1 o 2) la funzionalità “Spin On Demand”, che consente al pilota di controllare la derapata della moto ad un livello altrimenti raggiungibile solo dai rider più esperti o dai professionisti.

Autore: Redazione

Tag: Tecnica , tecnica


Top