dalla Home

Novità

pubblicato il 3 agosto 2017

Ducati Hypermotard 939 my 2018, nuova colorazione

Rimane in listino il classico rosso, ma ora si può optare per lo Star White Silk

Ducati Hypermotard 939 my 2018, nuova colorazione
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Ducati Hypermotard 939 my2018 - anteprima 1
  • Ducati Hypermotard 939 my2018 - anteprima 2
  • Ducati Hypermotard 939 my2018 - anteprima 3
  • Ducati Hypermotard 939 my2018 - anteprima 4

Ducati anticipa il nuovo anno arricchendo la sua gamma con la nuova Hypermotard 939. Il bianco satinato ed il telaio rosso ora sono accompagnati dai cerchi dello stesso colore, regalandoci così una nuova versione caratterizzata dalla colorazione Star White Silk. Chi volesse, invece, non tradire la tipica colorazione rosso Ducati, non dovrà preoccuparsi, perchè la potrà ritrovare anche sulla nuova Hypermotard 939.

E' il tragitto ad essere importante

La Ducati Hypermotard 939 venne presentata sotto forma di concept nel lontano 2005 e da allora ha sempre riscosso grandi successi per il suo stile allo stesso tempo aggressivo ed elegante. Presentando la gamma, il marchio di Borgo Panigale ha fatto sempre intendere che è il tragitto, e non la destinazione, ad essere importante in un viaggio e la Ducati Hypermotard 939 my2018 sembra essere un'altra importante tappa di quest'affascinante avventura. Il pezzo pregiato rimane sempre il motore che, come la Hypermotard 939 SP, la sorella "più aggressiva", è il Testastretta 11° da 937 cm3, omologato Euro 4, con 110 CV e coppia massima di 95 Nm. Poi, immancabile, c'è il Ducati Safety Pack di serie, che prevede ABS, a 3 livelli abbinato al Ducati Traction Control a 8 livelli, e i 3 Riding Mode che adottano settaggi elettronici diversi.

Prestazioni e comfort

Le Ducati Hypermotard 939 e 939 SP si fanno apprezzare soprattutto per la posizione di guida, in particolare per due caratteristiche: l'ottima triangolazione pedane, sella, manubrio, che consente anche ad una persona medio-alta di sentirsi perfettamente a proprio agio, e la posizione piuttosto elevata (890 mm per la SP e 850 mm per la 939) ed avanzata della sella, che aiuta a controllare la moto con facilità, garantendo anche angoli di piega pari a 47,5°, indispensabili per la guida al limite in pista, oltre ad offrire un ottimo comfort in caso di lunghe percorrenze.

Come una stradale sportiva o una motard

La Ducati Hypermotard 939 pesa 181 kg a secco (178 kg per la SP) e può essere guidata come una stradale sportiva, ma anche come un motard, con gamba dritta e moto piegata. Ad aiutarci ci sono anche la forcella Öhlins a steli rovesciati completamente regolabile da 50 mm di diametro e con un’escursione ruota di 185 mm, ed un ammortizzatore posteriore Öhlins, anch’esso totalmente regolabile, per la SP, e la forcella Kayaba a steli rovesciati da 43 mm di diametro con escursione ruota di 170 mm ed un ammortizzatore posteriore Sachs, regolabile nel freno idraulico, con escursione ruota di 150 mm per la 939. La SP adotta pneumatici Pirelli Diablo Supercorsa SP, mentre la 939 sceglie i Pirelli Diablo Rosso II. L’Hypermotard 939 è in vendita a partire da 12.190 euro franco concessionario.

Autore: Redazione

Tag: Novità , bicilindriche


Top