dalla Home

Test

pubblicato il 29 luglio 2017

Ducati Multistrada 950: Perché comprarla... e perché no [VIDEO]

La più piccola delle Multi è anche la più accessibile e facile da sfruttare. Ecco come va...

È stata sicuramente una delle novità più interessanti proposte da Ducati per il 2017. La nuova Multistrada 950 mantiene forte la somiglianza con le sorelle maggiori, ma si propone come mezzo più accessibile ed eclettico, senza però rinunciare al carattere emozionale tipico delle bolognesi. In altre parole, una vera moto a 360°… come ci racconta Diego in questo nuovo #perchécomprarla

Cosa piace… e cosa no!

L’estetica è d’impatto, da crossover prestazionale, con l’affilato becco che caratterizza l’avantreno come elemento stilistico dominante. Un cocktail molto ben riuscito, che mescola la sportività del marchio e l’indole da vera “avventurosa”, eredità diretta della Mutistrada Enduro, l’inarrestabile di Casa. Da quest’ultima, infatti, la 950 prende il layout dello scarico, la forma del forcellone - classico bibraccio in alluminio, al posto dello scenografico monobraccio della 1200 normale -; ma anche il maniglione posteriore e la sella, con quella del pilota particolarmente “rastremata” per un maggiore controllo sui percorsi accidentati. Cuore pulsante di questa 950 è il noto bicilindrico Testastretta 11° da 937 cc, omologato euro4, in grado di scatenare una potenza massima di 113 Cv a 9.000 giri/minuto e una coppia di 96 Nm a 7.750. Un’unità che a partire dai 4.000 giri gonfia decisamente i muscoli, con una risposta al comando del gas che si fa graffiante. Quattro i riding mode preimpostati a disposizione: Sport, Touring, Urban ed Enduro. Questi, oltre a gestire il livello di intervento di ABS e Traction Control, modulano la risposta del motore in base alla resa desiderata e alle condizioni di guida. Sport e Touring girano sempre a potenza piena, mentre per Urban ed Enduro i cavalli scendono a 75. Rispetto alle sorelle maggiori, la Multistrada 950 intimorisce meno e mette subito a proprio agio. “Facile”, quindi, nell’accezione migliore del termine. Ma quando si tratta di fare sul serio, ciclistica e motore viaggiano all’unisono, in perfetta sintonia, e si riesce ad andare davvero forte, con una precisione ed una incisività da vera sportiva… ma con un livello di comfort nettamente superiore. Una moto da godere sicuramente in viaggio - la posizione di guida invita a fare strada - ma che non delude quando ci si lancia aggressivi su un bel percorso.
Una moto, quindi, che va molto bene e alla quale non è facile trovare difetti. Solo le borse laterali, montate in optional sull’esemplare in prova, non convincono in pieno: un po’ di spazio in più e una maggiore razionalizzazione dei volumi non dispiacerebbe.

Ducati Multistrada 950 ha un prezzo a partire da 13.690 euro. Due le colorazioni disponibili: il classico Rosso Ducati e l’elegante Star White Silk.

Autore: Redazione

Tag: Test , test , prove , video


Top