Attualità e Mercato

pubblicato il 27 luglio 2017

Dal 1° agosto, sconto in autostrada per moto e scooter

Chi viaggia su due ruote pagherà il 33% in meno, ma solo se ha il Telepass

Dal 1° agosto, sconto in autostrada per moto e scooter

Finalmente una buona notizia per chi viaggia su due ruote. L’Associazione delle concessionarie autostradali (Aiscat) ha accolto la proposta del Ministero dei Trasporti e ha deciso di aplicare una tariffa ridotta, dedicata, per moto e scooter, che prevede uno sconto del 33%, quindi di un terzo, sul normale pedaggio. Sconto, però, che si applica solo a coloro che hanno un Telepass. Un segnale positivo, certo, ma ben lontano da quella battaglia per il 50% - e soprattutto, valido per tutti, senza distinzioni tra possessori di Telepass e non – che si chiedeva a gran voce da diversi anni.

Operatività reale dal 15 settembre

La misura sarà effettiva dal 1° agosto, ma – attenzine! - dal 15 settembre 2017 diventerà operativa, con rimborsi per i motociclisti che tra il 1° agosto e il 15 settembre avranno usufruito del servizio autostradale con il Telepass. Ciò per consentire a Telepass di realizzare l’adeguamento tecnologico necessario.

Lavoro di squadra

Un buon risultato, quindi, anche se parziale! Ottenuto grazie al lavoro portato avanti da FMI e dalle recenti campagne di sensibilizzazione e raccolta firme, come quella lanciata dalla rivista Motociclismo. Ma determinanti sono stati anche i tanti personaggi politici che si sono fatti carico della richiesta, appoggiando l'iniziativa, a partire dal Ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, che ha dimostrato la volontà di superare per ragioni di equità una “discriminazione” delle moto che vigeva dal 1991. Il Presidente FMI Giovanni Copioli ha dichiarato: "Indubbiamente un grande risultato ed una situazione che certifica come i motociclisti siano finalmente riconosciuti come utenti con anche dei diritti e non solo dei doveri. Questi ultimi giorni sono stati davvero febbrili nei contatti con la politica che ho seguito personalmente, ma finalmente ci siamo riusciti. Un grande risultato per tutto il settore che dimostra che quando c'è unità fra le tante componenti del nostro mondo riusciamo ad ottenere risultati concreti”.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , varie , fmi


Top