dalla Home

Test

pubblicato il 22 luglio 2017

Yamaha Tricity 155: Perché comprarla... e perché no [VIDEO]

Sicurezza e stabilità su ogni percorso mescolate alla praticità di uno scooter: un potente antidoto contro il traffico in città

Un segmento in grande crescita, quello dei commuter a 3 ruote. E tra le proposte in listino c’è anche Yamaha col suo interessante Tricity 155 che, grazie alla cilindrata maggiore, può ora finalmente affrontare anche autostrade e tangenziali, aumentando così enormemente il proprio range d’azione… come ci racconta Diego in questo nuovo #perchécomprarla.

Commuter di razza!

Uno dei punti di forza di questo mezzo sono sicuramente le forme compatte per il segmento, che lo rendono molto vicino - negli ingombri e nel look - ad uno scooterone classico. La possibilità di stivaggio, poi, elemento importantissimo per un commuter, non è affatto male e nel vano sottosella ci sta piuttosto comodo anche un casco integrale, mentre nel retroscudo arriva un inedito portaoggetti dotato di presa a 12V. E non manca la pedana piatta che, all’occorrenza, può essere sfruttata per la classica borsa da lavoro o, in caso di sosta al supermercato, per trasportare un piccolo sacchetto della spesa fino a casa. La caratteristica principale del Tricity è però sicuramente l’avantreno, dotato di una forcella per ognuna delle due ruote pieganti. Una soluzione che permette di lanciarsi su ogni tipo di ostacolo metropolitano, e di curvare senza patemi anche sui sampietrini e sulle le rotaie del tram… il tutto con una scioltezza sconosciuta ai normali scooter. E anche sul bagnato, la sensazione di sicurezza è davvero totale.

Cuore pulsante

A spingere il 3 ruote Yamaha, un motore 155 cc a 4 tempi, Blu Core, con prestazioni brillanti anche in coppia, e capace di ottimi consumi… si riescono a percorrere i 40 km/l senza particolari difficoltà. Un’unità da 15 CV a 8.000 giri/min, con un picco di coppia di 14,4 Nm a 6.000 giri/min, quanto basta a filare via spediti e a chiudere in fretta un sorpasso, a patto di non andare oltre i 100 km/h, velocità massima di questo Tricity. Mezzo davvero sicuro, con un feeling elevato su ogni tipo di fondo stradale, inimmaginabile per qualunque classico commuter a 2 ruote. Sensazione ulteriormente incrementata dalla ruota posteriore da 13 pollici con pneumatico 130/70, che lo rende molto stabile, anche sul veloce. Mentre per le soste non manca un pratico freno di stazionamento azionabile attraverso la leva sulla parte sinistra del manubrio. Efficace, infine, la frenata… perfetta per la tipologia di mezzo.

Yamaha Tricity 155 si porta a casa ad un prezzo di 4.390 euro. Tre le colorazioni previste: Cyber Blu, Oxford Grey e Milky White

Autore: Redazione

Tag: Test , test , prove , scooter 3 ruote


Top