Special e Elaborazioni

pubblicato il 27 luglio 2017

Joe Loss trasforma una KTM RC8 in una café racer

Si chiama Big Red, e sprizza fascino da tutti i pori

Joe Loss trasforma una KTM RC8 in una café racer
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Big Red KTM Cafe Racer - anteprima 1
  • Big Red KTM Cafe Racer - anteprima 2
  • Big Red KTM Cafe Racer - anteprima 3
  • Big Red KTM Cafe Racer - anteprima 4
  • Big Red KTM Cafe Racer - anteprima 5
  • Big Red KTM Cafe Racer - anteprima 6

Il nuovo lavoro custom di Joe Loss è questa splendida KTM in salsa Café Racer ribattezzata Big Red. "Un giorno ho avuto un’idea. Perché non lavorare sulla mia KTM RC8?" ha detto il customizer. L'RC8 è stata la prima superbike del marchio KTM con un design controverso e con un motore da 150 CV. "Comprai uno dei primi modelli venduti in Australia nel 2008. La scelsi al posto di una Ducati 1098 perché aveva più potenza ai bassi regimi. Era migliore, in termini di telaio, motore e freni,” aggiunge Joe.

Un grande motore v-twin

Proprio come la Ducati 900S, Joe Loss aveva immaginato che anche la sua RC8 potesse essere alimentata da un grande motore v-twin accolto in un telaio in tubolare d'acciaio. L'RC8 ha però il raffreddamento a liquido per un miglior controllo della temperatura. Il primo problema da affrontare, però, era il grande radiatore. Utilizzando Photoshop, il customizer ha messo insieme alcuni disegni basati su un serbatoio Ducati, su una mezza carena e su un posteriore in classico stile café racer. Grazie ad un amico, Loss ha acquistato il serbatoio di una Ducati 750SS incidentata, a cui ha dovuto sostituire la pompa della benzina e tagliare l'intera vaschetta. Poi, ha costruito una nuova base e con l'aiuto del fratello ha montato la pompa della benzina esternamente. Il serbatoio ha anche ricevuto qualche modifica nella parte anteriore per accogliere l'ammortizzatore di sterzo della RC8.

Un posteriore in tipico stile café racer

Il nuovo telaio della Big Red è in tubolare d'acciaio e, come detto, il posteriore, realizzato da zero, è in tipico stile café racer. Per l’anteriore, Joe ha fatto arrivare direttamente dall’Inghilterra un’unità Dunstall e per montarla correttamente sia il guscio che il parabrezza sono stati tagliati in basso. Inoltre, è stato creato un supporto su misura per il fanale che ha permesso all'accensione di rimanere nella sua posizione originale. Molto bello proprio il fanale, che mostra un look decisamente retrò. Vedendo il lavoro compiuto, ci rendiamo conto che ora il grande radiatore non sembra essere più un problema.
Ma Joe non era ancora contento e ha deciso di modificare anche il parafango anteriore. Inoltre, sono stati aggiunti degli indicatori di direzione piuttosto discreti, una particolare luce di coda a LED e degli specchietti laterali bar end che mantengono le linee pulite. Per completare la sua visione in stile retrò della sua RC8, ha Joe Loss incaricato Kineo, in Italia, di costruire una serie di ruote metalliche per la sua moto, che consentono l’uso di pneumatici tubeless.

La verniciatura

Un altro step fondamentale è stato quello di scegliere la vernice. Sempre grazie a photoshop, il customizer ha optato per una colorazione rosso e crema, che sia datta perfettamente al nome della sua opera custom, Big Red. Ma come hanno reagito i fan KTM ad un cambio così radicale della RC8? "Un paio di proprietari RC8 mi hanno detto che ne vogliono una e hanno chiesto dove poter acquistare il kit!" ha detto Joe.

Autore: Redazione

Tag: Special e Elaborazioni


Top