Novità

pubblicato il 13 luglio 2017

Kawasaki Z650 e Ninja 650 2018: nuovi colori

Veste grafica rinnovata per le due medie sportive bicilindriche di Akashi

Kawasaki Z650 e Ninja 650 2018: nuovi colori
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Kawasaki Ninja 650 e Z650 2018 - anteprima 1
  • Kawasaki Ninja 650 e Z650 2018 - anteprima 2
  • Kawasaki Ninja 650 e Z650 2018 - anteprima 3
  • Kawasaki Ninja 650 e Z650 2018 - anteprima 4
  • Kawasaki Ninja 650 e Z650 2018 - anteprima 5
  • Kawasaki Ninja 650 e Z650 2018 - anteprima 6

Sono state due delle protagoniste 2017 nel listino Kawasaki e per affrontare al meglio la nuova stagione, si danno una rinfrescata al look lasciando inalterata la base tecnica. Per quanto riguarda le prime due nuove colorazioni per la Kawasaki Ninja 650 my 2018, ovvero il Pearl Storm Gray/Ebony e il Candy Plasma Blu, saranno presto disponibili presso i concessionari ufficiali del marchio giapponese. Mentre, per la nuda Z650 arriva l’atteso “verde Kawasaki” oltre al classico nero e ad un nuovissimo colore Metallic Matte Covert Green/ Metallic Flat Spark Black, più vintage e ricercato. La “piccola” della famiglia Z segue, come le sorelle maggiori, l’esclusiva filosofia Sugomi che abbina elementi di avanzata ingegneria ad uno stile aggressivo e alla moda.

Ninja 650

Nonostante il nome Ninja 650, si tratta dell’erede dell'apprezzatissima ER-6f, profondamente rivista nei contenuti. Ora ha un look più simile alla ZX-10R, è più potente ed è molto più leggera, ben 19 kg in meno. Quindi ha un’anima sportiva ben più marcata che in passato. Il motore bicilindrico parallelo rimane di cilindrata 650 e riceve l'omologazione Euro4. Il nuovo telaio a traliccio è un elemento fondamentale di questa evoluzione, assieme al nuovo forcellone in alluminio. Le sospensioni si basano su una forcella tradizionale da 41mm e un mono posteriore che torna in posizione canonica dopo anni in posizione laterale. I freni hanno l'ABS Bosch 9.1M di serie e il cupolino è regolabile. Anche nel 2018 lverrà proposta in due interessanti versioni: l’allestimento Tourer, con le valigie laterali morbide, un parabrezza maggiorato, protezioni adesive serbatoio e slider paramotore. E la più sportiveggiante versione Performance che sarà equipaggiata con parabrezza fumé, protezione adesiva in gel per il serbatoio, coprisella monoposto in tinta e scarico Akrapovic.

Z650

Con la nuova Z650 debuttano anche in chiave “nuda” il telaio a traliccio e la ciclistica semplice ma solida che abbiamo già visto nella rinnovata Ninja 650. In comune con la nuova carenata anche il codone e il serbatoio. Tanti gli aggiornamenti anche dal lato meccanico con l'evoluzione del bicilindrico parallelo da 649 cc, DOHC, 8 valvole, raffreddato a liquido e capace di un consumo contenuto di 23,4 km/l. Il nuovo progetto e il telaio dal peso ridotto hanno consentito di rimanere entro i 187,1 kg, mentre l'estetica è una via di mezzo fra le moto della serie Z più grosse e la razionalità della serie ER, ormai bandiera di un modo di fare motociclismo semplice ed efficace. Promossa a pieni voti per il 2018 anche la Z650 Performance dotata di scarico Akrapovic, protezione serbatoio in gel e coprisella monoposto in tinta per rendere ancora più sportive le gite fuoriporta.

Autore: Redazione

Tag: Novità , anticipazioni


Top