Special e Elaborazioni

pubblicato il 12 luglio 2017

Benelli 512M, Plan B Motorcycles celebra così un'icona dell'Endurance

Era una famosa Ferrari da competizione degli anni '70

Benelli 512M, Plan B Motorcycles celebra così un'icona dell'Endurance
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Benelli 512M - anteprima 1
  • Benelli 512M - anteprima 2
  • Benelli 512M - anteprima 3
  • Benelli 512M - anteprima 4
  • Benelli 512M - anteprima 5
  • Benelli 512M - anteprima 6

Non è un restauro, non è una replica, non è un vero tributo, ma piuttosto la celebrazione di una vettura iconica, la Ferrari 512M Endurance. Christian Moretti, l'uomo dietro alle opere custom di Plan B Motorcycles, ha voluto celebrare con questa Benelli 512M un'auto che ha fatto la storia delle corse su quattro ruote.

Da una 354 Sport

Moretti è partito da una Benelli 354 Sport. "Volevo una moto italiana per celebrare un'auto italiana. Un po' di patriottismo non è poi così male ogni tanto." Christian ha detto parlando del suo nuovo lavoro. La moto era in discrete condizioni, ma era rimasta ferma in un garage polveroso per quasi vent'anni. La parte più interessante della 354 Sport sembra essere il telaio, piuttosto leggero, mentre il motore originale, per gli standard odierni, non avrebbe avuto alcuna speranza. Perciò, Plan B ha deciso di sostituirlo con un nuovo 500cc.

Un nuovo motore da 500cc

Il nuovo motore della Benelli 512M garantisce così quasi il doppio della potenza ed una coppia maggiore. La testa  è più grande e per questo è stata modificata per consentire al nuovo propulsore "di respirare meglio", come sottileneato dallo stesso customizer. Inoltre, Moretti ha montato un nuovo sistema di accensione elettronico Dynatech, che ha letteralmente aggiunto qualche "scintilla" in più alla sua Benelli 512M.

Di originale ci sono solo le ruote da 18"

Nonostante Plan B considerasse il telaio originale molto interessante, Moretti ha deciso di tagliare l'intera sezione posteriore e di sostituire la doppia sospensione con una mono Gears Racing regolabile. Le ruote da 18" sono l'unico elemento rimasto originale ed ora montano degli pneumatici Avon.

Un sistema di scarico poco usuale

I quattro carburatori piani a scorrimento con stack di velocità custom lavorano in armonia con il nuovo sistema di scarico, ovvero un poco ususuale 4 in 1 in 2 in 4 con quattro terminali HP-Corse in ceramica rivestiti di bianco. La sella e la parte superiore della carenatura sono in fibra di vetro, mentre il resto è tutto in alluminio.

Si può celebrare sperimentando

Alla fine la Benelli 512M può essere considerata un modo per dimostrare che è ancora possibile costruire moto custom al di là delle "solite" café racer o scrambler, celebrando il passato e sperimentando qualcosa di nuovo attraverso nuove forme e nuove linee.

Autore: Redazione

Tag: Special e Elaborazioni , special


Top