dalla Home

Attualità e Mercato

pubblicato il 30 giugno 2017

Volta BCN: il Supermotard parla alternativo

La grande coppia del motore elettrico potrebbe trovare nelle piccole fun-bike terreno fertile?

Volta BCN: il Supermotard parla alternativo

All'alba di una svolta del mercato sul fronte della propulsione elettrica, le varie proposte, di consolidati e nuovi costruttori, sono sempre più raffinate e vicine al mondo delle moto tradizionali. Quasi superfluo elencare i pregi di questo tipo di motorizzazione, che vede nel ridotto impatto ambientale il punto di maggiore forza, ma anche da un punto di vista prestazionale non mancano spunti interessanti. Ad esempio la coppia sviluppata che, a differenza dei motori a combustione, è subito disponibile ed in modo lineare già dai primi gradi di apertura del gas.

Carattere 'fun'

In questo contesto appare una valida soluzione l'applicazione di bobine e rotori a determinate categorie di moto: scooter, senza dubbio, ma anche frizzanti fun-bike. Come nel caso della Supermotard Volta BCN.
La moto è ancora una scommessa a ben vedere, ma dalla sua promette interessanti caratteristiche di guidabilità e divertimento. Spinta da un motore elettrico da 11 KW (15 CV) questa piccola motard, dal peso di soli 135 kg, adotta una batteria agli ioni di Litio da 3 KW/h. Dalla sua anche una doppia mappa, "Sport" e "Supermotard", per un utilizzo stradale o pistaiolo. La coppia massima è di 67 Nm, un bel valore per una moto da 15 CV, con una velocità massima di 90 Km/h. Di contro il prezzo sembra un po' alto: 9.250 euro, bassa invece l'autonomia, se paragonata a mezzi tradizionali: 70 chilometri.
Indubbiamente qualcosa sarà da limare per renderla appetibile sui mercati, ma il concetto del motore elltrico sembra ben sposarsi con la tipologia di moto. Anche KTM, su questo fronte, pare stia lavorando ad una Duke elettrica e che presto potremmo trovare esposta nelle vetrine dei concessionari.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato , emissioni zero


Top